La televisione svizzera per l’Italia

La Confederazione paga i debiti delle Ferrovie federali

Stazioen ferroviaria di Ginevra.
Durante la pandemia, nonostante il telelavoro, le FFS hanno mantenuto inviarito il servizio: da qui il buco che ora la Confederazione appianerà. © Keystone / Martial Trezzini

I debiti contratti dalle Ferrovie federali svizzere durante la pandemia saranno azzerati da un contributo unico della Confederazione.

Per ridurne l’indebitamento e agevolarne le attività di investimento, la Confederazione verserà alle Ferrovie federali svizzere (FFS) un contributo unico di 1,15 miliardi di franchi. Lo prevede la revisione della Legge federale sulle Ferrovie federali svizzere (LFFS) approvata martedì mattina dal Consiglio nazionale con 126 voti contro 65.

Tale somma, ha spiegato il socialista ticinese Bruno Storni corrisponde alle perdite registrate durante la pandemia. Il versamento, ha aggiunto il ticinese, si giustifica col fatto che durante il lockdown la Confederazione ha favorito il telelavoro ma chiesto alle FFS di mantenere il servizio.

Altri sviluppi
treno in movimento

Altri sviluppi

Le Ferrovie federali svizzere ancora in rosso

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel 2022 le FFS hanno perso 245 milioni di franchi, un miglioramento rispetto al primo anno di pandemia, ma un peggioramento rispetto al 2019, ultimo anno pre-Covid.

Di più Le Ferrovie federali svizzere ancora in rosso

Con 125 voti contro 65 il Consiglio Nazionale non ha invece voluto sottoporre i futuri debiti accordati alle FFS al freno all’indebitamento come chiesto dal Governo. La misura avrebbe come conseguenza di complicare l’ottenimento da parte delle Ferrovie federali di prestiti rimborsabili o di caricare il budget della Confederazione a scapito di altre uscite, in particolare quelle debolmente vincolate, ha sostenuto il liberale vodese Olivier Feller. A suo dire, un prestito rimborsabile non va trattato come se fosse una spesa.

Infine, in futuro la quota di due terzi dei proventi della tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP) spettante alle Confederazione dovrebbe confluire interamente nel Fondo per l’infrastruttura ferroviaria (FIF) fino a quando le sue riserve non ammonteranno almeno a 300 milioni di franchi.

Il dossier passa ora al Consiglio degli Stati.

Attualità

Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”
fotografie degli ostaggi di hamas

Altri sviluppi

Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

Questo contenuto è stato pubblicato al Le trattative per la liberazione degli ostaggi in mano ad Hamas sono state sospese. Ad annunciarlo un'emittente israeliana.

Di più Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese
due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR