Navigation

In Canada c'è già penuria di marijuana

A soli due giorni dalla legalizzazione della cannabis, in Canada c'è già carenza di marijuana in diverse province. Lunghe code si sono formate davanti ai negozi, già assaltati nei giorni scorsi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 ottobre 2018 - 12:04
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Il primo giorno di legalizzazione della cannabis, mercoledì, è stato accolto da migliaia di fan che hanno aspettato per ore dall'Atlantico al Pacifico per comprare il loro primo pacchetto di marijuana "legale".

In Ontario, la provincia più popolosa del Canada, circa 38.000 ordini di cannabis online sono stati effettuati in poche ore mercoledì, mentre nel Quebec la Société québécoise du cannabis ha registrato più di 42.000 ordini nei negozi e online.

"Questo volume di ordini supera di gran lunga le previsioni", ha dichiarato il monopolio pubblico in un comunicato stampa, sottolineando che "è difficile prevedere con precisione il volume delle vendite, data la mancanza di dati di mercato per un settore che, 48 ore fa, era ancora illegale".


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.