La televisione svizzera per l’Italia

Il franco svizzero si sta indebolendo

Una bilancia con monete euro da un lato e franchi dall'altro.
Per gli analisti il corso euro-franco potrebbe raggiungere la parità, ma difficilmente si andrà al di sopra di questa soglia. KEYSTONE/Martin Ruetschi

Il franco svizzero si sta indebolendo nei confronti di euro e dollaro. La sua debolezza è dovuta alla decisione della Banca nazionale svizzera che la scorsa settimana ha abbassato il tasso guida di 0,25 punti percentuali, portandolo all'1,50%. Ciò ha provocato un deflusso di capitali dal franco verso altre valute con tassi d'interesse più elevati, poiché gli investimenti rendono meglio.

Il franco si sta indebolendo sui mercati valutari nei confronti di euro e dollaro. Stando ai dati Swissquote il corso della moneta europea ha toccato mercoledì 0,9820 franchi, vale a dire il livello più alto dal giugno 2023. Il dollaro è invece salito sino a 0,9072 franchi, cioè il massimo da novembre scorso.

Come noto un franco poco forte indebolisce il potere d’acquisto, in quanto rende più costosi i beni provenienti dall’estero. Di conseguenza è per esempio meno conveniente fare acquisti oltre i confini nazionali e le vacanze all’estero diventano più care. D’altro canto, l’economia nazionale ne trae vantaggio: le molte aziende elvetiche orientate all’esportazione vedono diventare più competitivi i loro prodotti.

+ Franco svizzero ai massimi storici con l’euro

La debolezza del franco svizzero era comunque iniziata già in dicembre, osserva Thomas Stucki, capo economista della Banca Cantonale di San Gallo. All’epoca la BNS aveva segnalato che si sarebbe astenuta da ulteriori vendite di valute estere contro il franco. “Questo è stato interpretato come un segnale della volontà dell’istituto di indebolire attivamente il franco”, ha dichiarato Stucki. Il taglio del tasso guida ha rafforzato ancora una volta questa valutazione.

Lo scarso vigore del franco è tuttavia limitato, secondo Thomas Flury, esperto di cambi presso UBS. A suo avviso, il corso euro-franco potrebbe raggiungere la parità, ma al di sopra di questa soglia, l’aria si fa più rarefatta. Questo perché la zona euro è ancora gravata dalla guerra in Ucraina e da una crescita molto debole, spiga lo specialista.

+ Il cambio euro-franco a un nuovo minimo storico

Come noto la fama di bene rifugio della valuta elvetica si è costruita nel tempo, parecchio dopo la sua nascita. Il franco svizzero ha infatti oltre 170 anni: è nato nel 1850 e allora era orientato al sistema francese. Non molto conosciuto è il fatto che le prime monete vennero coniate a Parigi: la Zecca federale di Berna entrò infatti in funzione solo nel 1853. E all’epoca probabilmente ben pochi sarebbero stati pronti a scommettere che quella valuta sarebbe un giorno diventata più preziosa di quelle delle grandi potenze vicine.

Attualità

due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato
edificio in vetro

Altri sviluppi

La FIFA può trasferire la sua sede da Zurigo

Questo contenuto è stato pubblicato al Riunito venerdì a Bangkok, il Congresso della Federazione internazionale di calcio (FIFA) ha approvato una modifica al suo statuto che crea le basi per consentire eventualmente all'associazione di trasferire la sua sede da Zurigo. La FIFA è nella città sulla Limmat dal 1932.

Di più La FIFA può trasferire la sua sede da Zurigo
due persone attraversano una strada con bandiere arcobaleno

Altri sviluppi

In forte crescita le manifestazioni d’odio nei confronti della comunità LGBTIQ+

Questo contenuto è stato pubblicato al L'anno scorso sono stati segnalati 305 casi di ingiurie o attacchi verso persone lesbiche, gay, bisessuali, trans, non binarie, intersessuali e queer. Le violenze verbali e fisiche sono più che raddoppiate nel giro di un solo anno.

Di più In forte crescita le manifestazioni d’odio nei confronti della comunità LGBTIQ+
zofingen

Altri sviluppi

L’aggressore di Zofingen è un 43enne con turbe mentali

Questo contenuto è stato pubblicato al Nessuna delle sei persone ferite ieri, di cui due in modo grave, è in pericolo di morte. La procura ha intanto aperto un'inchiesta per tentato omicidio multiplo.

Di più L’aggressore di Zofingen è un 43enne con turbe mentali

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR