La televisione svizzera per l’Italia

Calano i patrimoni ma gli svizzeri restano i più ricchi

Una Lamborghini rossa in Paradeplatz, il cuore della piazza finanziaria elvetica.
Una Lamborghini rossa in Paradeplatz, il cuore della piazza finanziaria elvetica. Keystone/patrick Huerlimann

Lo scorso anno, per la prima volta dalla crisi finanziaria, la ricchezza globale si è ridotta. Questo a causa del crollo dei mercati azionari. La contrazione dei patrimoni vale anche per gli svizzeri, che restano comunque i più ricchi al mondo.

Stando al “Global Wealth Report” pubblicato martedì da Allianz, complessivamente il patrimonio finanziario lordo delle persone in Svizzera è diminuito del 2,1%. La flessione è dovuta unicamente alla classe di attivi più grande, i titoli, che hanno perso oltre il 12% del loro valore. Con aumenti di rispettivamente il 2 e il 3% circa, le altre due principali classi di attivi – i depositi bancari e le assicurazioni e pensioni – non sono riuscite a compensare il calo.

Con un patrimonio lordo pro capite di oltre 356’000 euro – pari a poco meno di 345’000 franchi – la Svizzera è però ancora di gran lunga il paese più ricco: seguono gli Stati Uniti con l’equivalente di 308’000 euro e la Danimarca con 221’000 euro.

+ Ecco chi sono i paperoni che vivono in Svizzera

Al contempo, secondo lo studio dell’assicuratore tedesco, i debiti degli svizzeri sono aumentati del 2,9%: ciò significa che l’evoluzione dei passivi è rallentata rispetto al +3,2% del 2021.

Gli attivi netti (patrimoni lordi meno i debiti) pro capite sono così scesi del 4,4% a poco meno di 239’000 euro (231’000 franchi). Si tratta di un calo pari a quello registrato l’ultima volta nel 2008, nel pieno della crisi finanziaria. In termini di ricchezza netta pro capite la Svizzera si posiziona come l’anno precedente al secondo posto dietro agli Stati Uniti (253’000 euro).

Flessione

A livello globale i patrimoni lordi sono diminuiti del 2,7%; anche in questo caso si tratta di una flessione mai più visto dalla crisi finanziaria del 2008. Secondo lo studio sono andati persi attivi per un valore di 6,6 bilioni di euro. Alla fine dello scorso anno i patrimoni lordi delle famiglie dei 57 paesi presi in esame ammontavano a 233 bilioni di euro. Al netto dei debiti, gli attivi si attestavano a poco meno di 177 bilioni, con un calo del 5,1% rispetto alla fine del 2021.

Ma per l’anno in corso Allianz si aspetta già una nuova crescita: l’aumento previsto di circa il 6% è da attribuire principalmente all’andamento finora positivo dei mercati azionari, spiegano gli autori dello studio. La crescita media dei patrimoni finanziari dovrebbe compresa tra il 4 e il 5% nei prossimi tre anni.

Distribuzione non omogenea

In ogni caso non si può ancora parlare di una distribuzione uniforme dell’enorme somma: secondo i calcoli dell’assicuratore, il 10% più ricco della popolazione mondiale – circa 560 milioni di persone nei 57 paesi considerati – possiede complessivamente l’85% del patrimonio finanziario netto totale, mediamente circa 270’000 euro.

In generale, nonostante le perdite, alla fine dello scorso anno gli attivi finanziari globali in termini nominali erano ancora superiori di quasi il 19% rispetto al 2019, ossia prima dello scoppio della pandemia. Al netto dall’inflazione, tuttavia, la crescita sull’arco dei tre anni è stata solo del 6,6%.

“Per anni i risparmiatori si sono lamentati dei tassi di interesse zero. Ma il vero nemico dei risparmiatori è l’inflazione”, ha commentato il capo economista di Allianz Ludovic Subran. In Svizzera, ad esempio, la ricchezza nominale pro capite è aumentata del 171% negli ultimi 20 anni, ma se depurato dall’inflazione l’incremento è solo del 56%.

Attualità

La droga sequestrata dalla polizia di Berna.

Altri sviluppi

Maxi sequestro di droga a Berna

Questo contenuto è stato pubblicato al Durante retate svolte questa settimana nei cantoni di Berna e Friburgo le forze dell'ordine hanno sequestrato circa una tonnellata di hashish e marijuana e arrestato diverse persone. Le indagini sono ancora in corso.

Di più Maxi sequestro di droga a Berna
Passeggeri in attesa all'aeroporto.

Altri sviluppi

Tilt informatico, problemi anche in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Colpito soprattutto il traffico aereo a Zurigo-Kloten e il settore energetico, risparmiate invece le banche e la Borsa.

Di più Tilt informatico, problemi anche in Svizzera
Nemo all'ultima edizione dell'Eurovision Song Contest.

Altri sviluppi

L’Eurovision a Ginevra o Basilea

Questo contenuto è stato pubblicato al Scartate le candidature di Zurigo e Berna/Bienne. La sede della prossima edizione della seguitissima manifestazione canora continentale sarà decisa il prossimo mese.

Di più L’Eurovision a Ginevra o Basilea
Militari impegnati a Cevio (Valle Maggia)

Altri sviluppi

Maltempo, prorogato l’intervento dell’esercito in Ticino

Questo contenuto è stato pubblicato al L’Esercito prolunga fino al 28 luglio l’impiego di aiuto militare in caso di catastrofe in Ticino per poter concludere la costruzione del ponte a Cevio e ripristinare le strade di Val Bavona e Lavizzara.

Di più Maltempo, prorogato l’intervento dell’esercito in Ticino
Abbé Pierre

Altri sviluppi

Accuse di abusi sessuali contro l’Abbé Pierre

Questo contenuto è stato pubblicato al Sette donne, tra cui una minorenne ai tempi dei fatti contestati, sostengono di aver subito molestie sessuali, per lungo tempo, da parte del celebre presbitero francese.

Di più Accuse di abusi sessuali contro l’Abbé Pierre
Joe Biden

Altri sviluppi

Biden ha il Covid

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha contratto l'infezione ma assicura di sentirsi bene. La notizia rischia però di far aumentare la pressione per un suo possibile ritiro dalla corsa elettorale

Di più Biden ha il Covid
La presidente Viola Amherd (a destra) con alcuni partecipanti al vertice della Comunità politica europea.

Altri sviluppi

Viola Amherd al quarto vertice della Comunità politica europea

Questo contenuto è stato pubblicato al Si è aperto oggi al Blenheim Palace di Woodstock, comune del sud dell'Inghilterra nei pressi di Oxford, il quarto vertice della Comunità politica europea (CPE).

Di più Viola Amherd al quarto vertice della Comunità politica europea

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR