La televisione svizzera per l’Italia

La Svizzera, un Eden per i ricchissimi norvegesi

ferrari gialla
Il regime fiscale elvetico è attrattivo per milionari e miliardari esteri. © Keystone / Christian Beutler

La Svizzera attira da sempre un gran numero di super-ricchi stranieri. A crescere negli ultimi mesi è stato soprattutto quello dei miliardari norvegesi. Contribuenti che scappano dalla pressione fiscale di Oslo e che cercano soluzioni più convenienti per il loro patrimonio. Ed è così che la Confederazione, grazie alla tassazione forfettaria, diventa una meta molto appetibile per queste persone.

Quello che i norvegesi chiamano “Esodo” o “Onda” svizzeri è la decisione di decine di miliardari norvegesi di lasciare il loro Paese per trasferirsi nella Confederazione, il nuovo Eden dove si pagano meno tasse e dove possono vivere una vita ancora più agiata in un clima più mite.

Negli ultimi 12 mesi in Svizzera sono sbarcati oltre 50 ricchi norvegesi. Le mete più ambite sono Lucerna, Svitto, Zugo e Lugano. Il valore complessivo del loro patrimonio è stimato in circa 35 miliardi di franchi.

Ecco chi sono i paperoni che vivono in Svizzera

L’iter burocratico non è complicato: stando a quanto spiegato da Samuele Vorpe, docente di diritto tributario alla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), ai microfoni della Radiotelevisione della Svizzera italiana RSI, “Se vogliono venir qua e utilizzare l’imposizione globale non possono lavorare”. Oltre a questo, ci sono altri criteri da rispettare, come il fatto di non aver vissuto in Svizzera negli ultimi 10 anni oppure di non essere in possesso di un passaporto rossocrociato.  

Persone che scelgono la Svizzera perché offre loro un sistema fiscale che gli permette un maggiore risparmio. “La tassazione globale permette a una persona di non dichiarare i redditi esteri in piena legalità”, aggiunge Vorpe.

I globalisti (ossia le persone la cui imposizione fiscale si basa sul dispendio) oggi presenti nella Confederazione sono circa 5’000 e provengono sia dall’UE che da Paesi extracomunitari, come Russia e Ucraina.

Contenuto esterno


Attualità

confezioni wegovy ozempic e mounjaro

Altri sviluppi

Iniezioni dimagranti, attesi costi per centinaia di milioni

Questo contenuto è stato pubblicato al Il clamore e la curiosità attorno alle iniezioni per la perdita di peso, destinate in primis ai diabetici, stanno facendo lievitare enormemente i costi sanitari.

Di più Iniezioni dimagranti, attesi costi per centinaia di milioni
veicoli posteggiati

Altri sviluppi

Calano in Svizzera le immatricolazioni di veicoli stradali

Questo contenuto è stato pubblicato al Le vendite di veicoli a motore sono scese in giugno: sono stati immatricolati 33'100 auto, camion, bus e moto, con una flessione del 9% rispetto allo stesso periodo del 2023.

Di più Calano in Svizzera le immatricolazioni di veicoli stradali
zelensky

Altri sviluppi

Kiev apre a un dialogo con Mosca

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha aperto la porta a una partecipazione della Russia a un prossimo vertice di pace tra i due Paesi.

Di più Kiev apre a un dialogo con Mosca
hollandiahutte

Altri sviluppi

Vallese, due alpinisti morti nella Fischertal

Questo contenuto è stato pubblicato al Ennesima tragedia della montagna: i cadaveri di due alpinisti svizzeri di 35 e 44 anni sono stati rivenuti lunedì tra l’Aletschhorn (4193 metri) e il Dreieckhorn (3811 metri).

Di più Vallese, due alpinisti morti nella Fischertal
presa elettrica

Altri sviluppi

Quasi un quarto dei prodotti elettrici in Svizzera è difettoso

Questo contenuto è stato pubblicato al Il 23% degli articoli elettrici controllati nel 2023 dall'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte ESTI presentava difetti di maggiore o minore entità.

Di più Quasi un quarto dei prodotti elettrici in Svizzera è difettoso
L'auto è da rottamare.

Altri sviluppi

Intrappolato nell’auto, un bimbo si salva per miracolo nel canton Argovia

Questo contenuto è stato pubblicato al Domenica mattina nel territorio di Urnäsch (canton Argovia), un bimbo di 3 anni è rimasto intrappolato nell'automobile dei genitori finita in una scarpata per una sessantina di metri. A parte qualche taglio, il bambino è rimasto praticamente illeso.

Di più Intrappolato nell’auto, un bimbo si salva per miracolo nel canton Argovia

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR