Navigation

La Bce alza i tassi di interesse per combattere l'inflazione

Contenuto esterno

Per combattere linflazione che nell'Eurozona ha raggiunto il 9%, la Banca centrale europea ha alzato i tassi d'interesse di 0,75 punti. Nelle "prossime riunioni il consiglio" della Bce si aspetta "ulteriori rialzi dei tassi".

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 settembre 2022 - 21:54

"L'impennata dei prezzi di energia e generi alimentari, le pressioni sulla domanda in alcuni settori" e "le strozzature dell'offerta continuano a far salire l'inflazione", ha detto la presidente della Bce Christiane Lagarde, sottolineando che "l'inflazione potrebbe aumentare ulteriormente nel breve termine".

Le misure di bilancio" decise da alcuni stati per mitigare gli alti prezzi dell'energia "dovrebbero essere temporanee e mirate alle famiglie e imprese più vulnerabili" in modo da "limitare i rischi di alimentare l'inflazione", ha spiegato Lagarde nella conferenza al termine della riunione sui tassi.

"Il Consiglio direttivo ha deciso all'unanimità di alzare" i tassi di 75 punti, "abbiamo visioni diverse intorno al tavolo ma il risultato è unanime", ha sottolineato. 


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?