La televisione svizzera per l’Italia

Locarno76, il programma del festival e l’addio di Marco Solari

Marco Solari in Piazza Grande.
Dopo 23 anni di presidenza Marco Solari si appresta ad affrontare il suo ultimo Festival. Con lui la rassegna cinematografica locarnese è cresciuta in ogni senso. © Keystone / Urs Flueeler

Saranno 214 i film in programma alla 76esima edizione del Locarno Film Festival. 17 opere concorreranno per il Pardo d’oro e 15 film saranno in lizza per il Concorso Cineasti del presente. La rassegna locarnese, l'ultima da presidente di Marco Solari, è programmata dal 2 al 12 agosto 2023.

Gli organizzatori del Locarno Film Festival hanno presentato oggi in conferenza stampa a Berna il programma completoCollegamento esterno della 76esima edizione

“Vogliamo dare un’immagine del mondo alternativa”, ha detto il direttore artistico Giona A. Nazzaro in conferenza stampa. “Se gli avvenimenti recenti non lasciano certo ampi margini di ottimismo, il cinema ci aiuta a immaginare – letteralmente a ‘mettere in immagini’ – una possibilità di mondo”, ha proseguito. In totale sono 214 i film in programma, di cui 110 prime mondiali e sei prime internazionali.

In Piazza GrandeCollegamento esterno film d’autore del passato quali “La Paloma” (1974) di Daniel Schmid, restaurato per l’occasione, e “La città delle donne” (1980) di Federico Fellini, si alterneranno a opere recenti come “Anatomie d’une chute” (2023) di Justine Triet, vincitrice della Palma d’oro a Cannes. Ad inaugurare la Piazza Grande il 2 agosto sarà “L’étoile filante” di Fiona Gordon e Dominque Abel.

Contenuto esterno

Quest’anno a concorrere per il Pardo d’oroCollegamento esterno ci sono 17 opere, tutte in prima mondiale e una in prima internazionale. A rappresentare la Svizzera nel Concorso internazionale sarà il regista vodese Basil Da Cunha.

In lizza per il Concorso Cineasti del presenteCollegamento esterno ci sono 15 film, tutte prime mondiali. Di questi otto, più della metà sono opere di registe. Fra i film si cita “Family Portrait” della “talentuosissima” Lucy Kerr, giovane regista americana, così definita dal direttore artistico del festival.

Il dopo Marco Solari

Questa edizione sarà l’ultima per Marco Solari, che presiede il festival dal 2000. Il presidente ha annunciato che il Consiglio di amministrazione è su “un’ottima via” per trovare il suo successore. Una riunione del CdA è infatti prevista per il 24 luglio e prima dell’inizio del festival dovrebbe venir annunciato il nome del nuovo presidente.

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR