La televisione svizzera per l’Italia

L’esercito mette a disposizione un migliaio di posti per richiedenti l’asilo

letto a castello
Il numero crescente di rifugiati ha messo a dura prova le risorse di alcuni cantoni. © Keystone / Ti-press / Davide Agosta

L'esercito svizzero estende la sua offerta di alloggio per i e le richiedenti l'asilo fino alla fine del 2024.

L’esercito rossocrociato ha accettato di cedere alla Segreteria di Stato per la Migrazione (SEM) circa 3’700 posti nelle sue infrastrutture fino alla fine del 2024, se necessario.

Inoltre, la SEM, in stretta collaborazione con i Cantoni, le comunità locali e l’esercito, ha assicurato più di 1’000 posti supplementari rapidamente disponibili, mentre un numero non meglio precisato di altri posti sono ancora in fase di definizione. Si tratta per lo più di posti in strutture della Protezione civile (PCi), che i Cantoni avevano segnalato alla SEM in agosto.

Dopo un esame approfondito delle proposte, le strutture dell PCi nei cantoni di Berna, Ginevra, Glarona e Zurigo, con un totale di 710 posti, potrebbero essere messe in funzione a partire da ottobre e novembre. Altri 300 posti sarebbero situati a Glaubenberg (Obwaldo), dove l’esercito cederebbe un altro edificio alla SEM da novembre fino alla fine di aprile 2024 al più tardi.

Grazie a questi gesti volontari da parte dell’esercito e della PCi, la SEM continuerebbe a disporre di un totale di circa 10’000 posti di alloggio, e a partire da novembre di circa 10’700. Attualmente i 30 centri federali per richiedenti l’asilo sono occupati al 70% della loro capacità massima, ma per far fronte al previsto aumento delle domande di asilo e di protezione nei prossimi mesi e per evitare rinvii prematuri ai Cantoni, la SEM ha prevedibilmente bisogno di più posti di accoglienza.

Altri sviluppi


Attualità

hamas fatah

Altri sviluppi

Accordo tra Hamas e Fatah

Questo contenuto è stato pubblicato al Hamas e Fatah, i due principali movimenti palestinesi, da anni rivali, hanno annunciato un accordo di unità nazionale per il dopo-guerra. Israele, però, non ci sta.

Di più Accordo tra Hamas e Fatah
vista aerea zurigo al tramonto

Altri sviluppi

Singapore, città più sicura al mondo per viaggiatori, Zurigo quinta

Questo contenuto è stato pubblicato al La sicurezza è una preoccupazione importante, per chi viaggia, specialmente se donne e LGBTQ. Secondo una nuova classifica di Forbes Advisor, Zurigo è la quinta città più sicura al mondo

Di più Singapore, città più sicura al mondo per viaggiatori, Zurigo quinta
benyamin netanyahu

Altri sviluppi

Netanyahu a Washington per una visita programmata

Questo contenuto è stato pubblicato al Il premier israeliano Benyamin Netanyahu si è recato lunedì a Washington per una visita programmata da tempo. Martedì è previsto un incontro con Joe Biden, mentre mercoledì terrà un discorso al Congresso.

Di più Netanyahu a Washington per una visita programmata
kamala harris

Altri sviluppi

Kamala Harris elogia Joe Biden

Questo contenuto è stato pubblicato al Lunedì c'è stata la prima apparizione pubblica di Kamala Harris dopo il ritiro di Joe Biden dalla corsa presidenziale statunitense. Niente campagna elettorale, ma elogi per Biden.

Di più Kamala Harris elogia Joe Biden
casa sepolta dai detriti a lostallo

Altri sviluppi

Ci vorranno almeno due anni per rimediare ai danni del maltempo in Mesolcina

Questo contenuto è stato pubblicato al Il comune di Lostallo (canton Grigioni), gravemente colpito dal maltempo un mese fa, prevede che ci vorranno almeno due anni per rimediare alle conseguenze del disastro naturale, stando alle autorità locali.

Di più Ci vorranno almeno due anni per rimediare ai danni del maltempo in Mesolcina
manette

Altri sviluppi

Uccide un 77enne in Germania, arrestato a Berna

Questo contenuto è stato pubblicato al Un 21enne, sospettato di aver ucciso otto giorni fa a Friburgo (Germania) un 77enne nel corso di un furto con scasso, è stato arrestato a Berna.

Di più Uccide un 77enne in Germania, arrestato a Berna

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR