La televisione svizzera per l’Italia

Il sostegno della popolazione europea a rifugiati e rifugiate è stabile

Un rifugiato sull isola di Lesbo.
Un bambino migrante viene avvolto in una coperta nel villaggio di Skala Sikaminias, sull'isola greca di Lesbo, dopo aver attraversato il Mar Egeo su un gommone proveniente dalla Turchia, il 5 marzo 2020. Copyright 2020 The Associated Press. All Rights Reserved

Uno studio internazionale dimostra che la solidarietà della popolazione europea nei confronti dei rifugiati e delle rifugiate di diversa provenienza è rimasta stabile nell'ultimo decennio nonostante le ripetute crisi umanitarie.

Un team di ricerca del Politecnico federale di Zurigo (ETHZ), della University of California di Berkeley e della Stanford University ha intervistato 33’000 persone in 15 Paesi europei durante le crisi dei rifugiati del 2015-2016 e del 2022, chiedendo loro di valutare profili casuali di richiedenti l’asilo.

Nell’articolo pubblicato sulla rivista Nature, i ricercatori e le ricercatrici concludono che “le preferenze del pubblico per richiedenti l’asilo con attributi specifici sono rimaste notevolmente stabili e il sostegno generale è leggermente aumentato nel tempo”.

Il profilo demografico, religioso e di spostamento dei e delle richiedenti l’asilo provenienti dall’Ucraina accolti nel 2022 ha giocato un ruolo più importante della loro nazionalità. Questa accoglienza non è avvenuta a spese del sostegno ad altri gruppi di rifugiati emarginati, come i rifugiati musulmani, conclude lo studio.

I risultati dovrebbero avere implicazioni per quanto riguarda l’atteggiamento dell’opinione pubblica nei confronti dei rifugiati e delle rifugiate e per i e le responsabili politici, che devono trovare risposte efficaci alle continue sollecitazione del sistema di accoglienza di chi chiede l’asilo.

+ No a un piano di sostegno di cinque miliardi per l’Ucraina

Confrontando i singoli Paesi, la disponibilità ad accettare i rifugiati è aumentata ovunque tra il 2016 e il 2022. Nel Regno Unito, per esempio, è aumentata dell’11%. Gli indici di gradimento più alti nel sondaggio del 2022 sono stati registrati in Spagna e in Italia, dove rispettivamente il 60% e il 58% degli intervistati e delle intervistate si sono detti disposti ad accogliere i rifugiati nel proprio Paese. Il più basso è quello della Repubblica Ceca (38%). La Svizzera si è collocata nel mezzo (49%), con un aumento del 5% rispetto al 2016.

“Il fatto che la Svizzera si collochi solo nel mezzo è sorprendente, in quanto Paesi come l’Italia e la Spagna, esposti ai rifugiati a causa della loro posizione geografica, sono più disposti ad accoglierne un maggior numero”, ha dichiarato alla radio pubblica svizzera SRF il professore dell’ETHZ  Dominik Hangartner.

L’aumento della solidarietà in questo periodo è stato registrato in modo trasversale, indipendentemente dalla posizione politica delle persone intervistate.

Attualità

La droga sequestrata dalla polizia di Berna.

Altri sviluppi

Maxi sequestro di droga a Berna

Questo contenuto è stato pubblicato al Durante retate svolte questa settimana nei cantoni di Berna e Friburgo le forze dell'ordine hanno sequestrato circa una tonnellata di hashish e marijuana e arrestato diverse persone. Le indagini sono ancora in corso.

Di più Maxi sequestro di droga a Berna
Passeggeri in attesa all'aeroporto.

Altri sviluppi

Tilt informatico, problemi anche in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Colpito soprattutto il traffico aereo a Zurigo-Kloten e il settore energetico, risparmiate invece le banche e la Borsa.

Di più Tilt informatico, problemi anche in Svizzera
Nemo all'ultima edizione dell'Eurovision Song Contest.

Altri sviluppi

L’Eurovision a Ginevra o Basilea

Questo contenuto è stato pubblicato al Scartate le candidature di Zurigo e Berna/Bienne. La sede della prossima edizione della seguitissima manifestazione canora continentale sarà decisa il prossimo mese.

Di più L’Eurovision a Ginevra o Basilea
Militari impegnati a Cevio (Valle Maggia)

Altri sviluppi

Maltempo, prorogato l’intervento dell’esercito in Ticino

Questo contenuto è stato pubblicato al L’Esercito prolunga fino al 28 luglio l’impiego di aiuto militare in caso di catastrofe in Ticino per poter concludere la costruzione del ponte a Cevio e ripristinare le strade di Val Bavona e Lavizzara.

Di più Maltempo, prorogato l’intervento dell’esercito in Ticino
Abbé Pierre

Altri sviluppi

Accuse di abusi sessuali contro l’Abbé Pierre

Questo contenuto è stato pubblicato al Sette donne, tra cui una minorenne ai tempi dei fatti contestati, sostengono di aver subito molestie sessuali, per lungo tempo, da parte del celebre presbitero francese.

Di più Accuse di abusi sessuali contro l’Abbé Pierre
Joe Biden

Altri sviluppi

Biden ha il Covid

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha contratto l'infezione ma assicura di sentirsi bene. La notizia rischia però di far aumentare la pressione per un suo possibile ritiro dalla corsa elettorale

Di più Biden ha il Covid
La presidente Viola Amherd (a destra) con alcuni partecipanti al vertice della Comunità politica europea.

Altri sviluppi

Viola Amherd al quarto vertice della Comunità politica europea

Questo contenuto è stato pubblicato al Si è aperto oggi al Blenheim Palace di Woodstock, comune del sud dell'Inghilterra nei pressi di Oxford, il quarto vertice della Comunità politica europea (CPE).

Di più Viola Amherd al quarto vertice della Comunità politica europea

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR