Manifesti contro il suo operato Papa Francesco contestato a Roma


A Roma sono comparsi a decine, appesi sui muri della città, manifesti di contestazione a papa Francesco e al suo operato. Sulla vicenda sono in corso indagini della Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali (Digos) di Roma.

La foto a tutto campo riporta l'immagine del Pontefice con un'espressione particolarmente rabbuiata e accigliata. In basso, su fondo violaceo, la scritta con venature romanesche: "A France', hai commissariato Congregazioni, rimosso sacerdoti, decapitato l'Ordine di Malta e i Francescani dell'Immacolata, ignorato Cardinali... ma n'do sta la tua misericordia?".

Il poster è anonimo, non riporta sigle né simboli, ma è facilmente riconducibile agli ambienti conservatori che sempre più manifestano la loro opposizione al magistero, ai provvedimenti e alla linea pontificale di papa Bergoglio.

Indagini in corso

Al vaglio le registrazioni delle telecamere che inquadrano le strade di Roma dove sono comparsi decine i manifesti incriminati. Sulla vicenda, come detto, sono in corso indagini della Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali (Digos) di Roma.

Secondo quanto si è appreso, si starebbe indagando negli ambienti conservatori contrari alle scelte di Bergoglio per risalire agli autori delle decine di manifesti affissi in varie zone della città: dal centro storico, al quartiere Prati, nei pressi del Vaticano e Trastevere.



Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.


tvsvizzera.it/fra con RSI

×