Navigation

Papa Francesco nel Caucaso per dialogare con le altre fedi

Viaggio di tre giorni di Bergoglio in Georgia e Azerbaigian. prima tappa a Tbilisi

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 settembre 2016 - 21:00

Papa Francesco è in viaggio in Caucaso. Nel primo pomeriggio è atterrato a Tbilisi in Georgia per un visita di 3 giorni che lo porterà anche in Azerbaigian. Poco dopo il suo arrivo ha incontrato le autorità georgiane nel palazzo presidenziale e ha lanciato un appello alla pace e al rispetto delle sovranità nazionale.

"Il progresso della Georgia - ha detto Francesco - ha come indispensabile condizione preliminare la pacifica coesistenza fra tutti i popoli e gli Stati della regione". Secondo Papa Bergoglio è necessario che crescano sentimenti di mutua stima e considerazione, attraverso il rispetto delle prerogative sovrane di ciascun paese secondo il diritto internazionale.

Oltre all'incontro con la comunità ortodossa il Ponteficie ha in agenda quelli con gli islamici in Azerbaigian.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.