La televisione svizzera per l’Italia

Investimenti nelle ferrovie, il Governo svizzero è più generoso di quanto previsto

Operaio, rete ferroviaria
Il finanziamento è garantito da proventi dell'imposta sugli oli minerali e da ulteriori mezzi a destinazione vincolata. ©Keystone/Cyril Zingaro

Il Consiglio federale intende staccare un assegno di oltre 16 miliardi per il prossimo quadriennio. Si tratta di 1,3 miliardi in più di quanto preannunciato e circa 2 miliardi in più del periodo attuale.

La Confederazione intende investire nell’infrastruttura ferroviariaCollegamento esterno del Paese 16,4 miliardi di franchi tra il 2025 e il 2028, ossia circa 2 miliardi in più rispetto al quadriennio che sta per volgere al termine. Lo ha reso noto il Consiglio federale stesso che oggi ha trasmesso al Parlamento il relativo messaggio per l’approvazione.

Il Governo chiede inoltre per lo stesso lasso di tempo un credito d’impegno di 185 milioni di franchi per contributi d’investimento a favore di impianti per il traffico merci privato, quali terminali e binari di raccordo, ha indicato il consigliere federale Albert Rösti in conferenza stampa a Berna.

Il servizio del TG della RSI:

Contenuto esterno

Il limite di spesa richiesto di 16,4 miliardi supera, come summenzionato, di circa 2 miliardi il limite per il quadriennio in corso e di 1,3 miliardi quello proposto dallo stesso Consiglio federale durante la consultazione.

L’incremento, oltre a compensare il rincaro, garantirà alle ferrovie la disponibilità di più fondi in termini reali. Queste potranno così attuare, tra l’altro, progetti per l’accesso senza barriere delle persone con disabilità già pronti per la realizzazione, ha precisato Rösti.

Stato dell’infrastruttura: sufficiente-buono

Il ministro dei trasporti ha aggiunto che in una recente riunione, partner ferroviari del Baden-Württemberg (in Germania) hanno dichiarato senza mezzi termini che “la Germania può solo imparare dalla Svizzera”.

Assieme al limite di spesa, la Confederazione stabilisce infatti gli obiettivi in materia di esercizio, mantenimento e sviluppo tecnico dell’infrastruttura ferroviaria. Si aspetta che le ferrovie garantiscano la sicurezza e l’efficienza dell’infrastruttura ferroviaria, nonché le incarica di provvedere a un utilizzo ottimale delle capacità, al mantenimento del valore nel lungo termine e di un’elevata produttività.

Altri sviluppi
In base alle informazioni in possesso del sindacato SEV, malgrado passi avanti ci siano stati, gli ambiti dove il personale FFS è ancora fortemente carente sono vari.

Altri sviluppi

Quando la carenza di personale ferma i treni

Questo contenuto è stato pubblicato al Sempre più di frequente, le ferrovie del centro Europa si trovano confrontate con la penuria di macchinisti. Una tale mancanza di personale causa – all’estero – soventi scioperi, e – in Svizzera – appelli ad assumere manodopera, ma a volte obbliga anche a sopprimere tratte.

Di più Quando la carenza di personale ferma i treni

Nell’ambito del suo messaggio, il Consiglio federale ha informato inoltre su stato e grado di utilizzo dell’infrastruttura ferroviaria. Nel complesso, a fronte del forte carico cui è sottoposta, il suo stato risulta da sufficiente a buono. Le spese per l’esercizio e il mantenimento della qualità dell’infrastruttura ferroviaria sono finanziate interamente tramite il Fondo per l’infrastruttura ferroviaria della Confederazione, ha sottolineato ancora Rösti.

Impianti per il traffico merci privati

Nell’ambito dello stesso progetto, il Consiglio federale ha chiesto un credito d’impegno di 185 milioni – confermati anche dopo la consultazione – per contributi d’investimento a favore di impianti per il traffico merci privato negli anni 2025-2028 con il quale intende proseguire il promovimento del traffico merci su rotaia e del trasferimento del traffico merci attraverso le Alpi, ha rilevato il consigliere federale.

Altri sviluppi
Il trenino rosso.

Altri sviluppi

Record di passeggeri per la Ferrovia retica

Questo contenuto è stato pubblicato al Anno da record il 2023 per la Ferrovia retica: trasportati quasi 16 milioni di passeggeri e traghettati 535’00 vetture. Un risultato ottenuto grazie alle tratte turistiche,

Di più Record di passeggeri per la Ferrovia retica

Il finanziamento è garantito da proventi dell’imposta sugli oli minerali e da ulteriori mezzi a destinazione vincolata. Il credito quadro per contributi d’investimento a favore di impianti per il traffico merci già esistente sarà prolungato di un anno affinché i grandi progetti previsti al momento della sua definizione che hanno subito ritardi possano essere comunque finanziati tramite l’attuale credito.

Secondo Rösti, la futura stazione sotterranea che sarà costruita sotto l’attuale stazione principale di Basilea – che è considerata il fulcro del futuro sistema di trasporto rapido urbano renano – fa parte del messaggio 2026 sull’ampliamento ferroviario del Consiglio federale.

Attualità

bandiere in un viale

Altri sviluppi

Le spie vanno espulse sistematicamente

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio degli Stati ha approvato lunedì una mozione che prevede di rafforzare i meccanismi di espulsione per gli agenti stranieri.

Di più Le spie vanno espulse sistematicamente
Tre donne prese di schiena in un centro federale d'accoglienza.

Altri sviluppi

Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Le donne afgane continueranno in linea di principio a ricevere asilo in Svizzera. La prassi attuale della Segreteria di Stato della migrazione (SEM) potrà essere sostanzialmente mantenuta.

Di più Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera
Un treno entra in una stazione di periferia.

Altri sviluppi

Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali

Questo contenuto è stato pubblicato al Per l'insieme della Svizzera, il 94,46% dei treni è arrivato a destinazione con meno di tre minuti di ritardo rispetto all'orario stabilito, contro il 94,92% nell'anno precedente. Nel settore degli autobus, il numero delle corse puntuali si situa sotto la soglia del 90%.

Di più Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali
Un cacciatore.

Altri sviluppi

Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi

Questo contenuto è stato pubblicato al L'abbattimento dei lupi nei Grigioni, a determinate condizioni, sarà estesa quest'autunno per la prima volta ai titolari delle patenti per la caccia alta.

Di più Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi
baume schneider su schermi durante discorso

Altri sviluppi

Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale e direttrice del Dipartimento federale dell'interno (DFI) Elisabeth Baume-Schneider ha invitato i membri dell'OMS a impegnarsi per un'intesa contro le pandemie.

Di più Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR