Navigation

Alle Bahamas dopo Dorian arriva Humberto

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2019 - 15:40
tvsvizzera.it/fra con RSI

Una tempesta tropicale, denominata Humberto, si avvicina alle Bahamas dopo l'uragano Dorian: secondo quanto riporta la Bbc online, la perturbazione - che finora era un più mite ciclone tropicale - viaggia in direzione nordovest alla volta dell'isola Great Abaco, una delle più colpite da Dorian.

Quello che ha lasciato dietro di sé Dorian. Ora si attende Humberto. Copyright 2019 The Associated Press. All Rights Reserved.

Come è noto, l'uragano ha lasciato dietro di sé almeno 43 morti, circa 1300 dispersi e almeno 15 mila persone senza casa. Per il momento Humberto dovrebbe abbattersi sulle Bahamas con forti piogge - fino a 15 centimetri in alcune zone - e venti fino a un massimo di 45 km orari. Tuttavia, secondo il servizio meteo della Bbc la tempesta rischia di trasformarsi in un altro uragano nei prossimi giorni.

Le autorità delle Bahamas hanno avvisato le squadre di soccorso ancora alla ricerca dei dispersi causati da Dorian che le inondazioni previste dal passaggio di Humberto potrebbero ostacolare le operazioni.

Aiuti svizzeri

Intanto il Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA) ha inviato cinque esperti alle Bahamas, l'arcipelago devastato dall'uragano Dorian. Un modulo svizzero per il trattamento di acqua potabile del peso di circa una tonnellata è già arrivato sul posto.

Il modulo idrico sarà utilizzato nel porto di Marsh Harbour, capitale dell'isola di Abaco, dove il 90% delle case e delle infrastrutture sono state danneggiato o distrutte. Il modulo è in grado di trattare acqua potabile per 10'000 persone. Località verso la quale punta anche Humberto.

Abaco e Grand Bahama sono le isole che hanno subito i danni più gravi. Secondo il DFAE, ci vivono circa 68'000 persone. Le Bahamas nel loro insieme hanno circa 355'000 abitanti; a causa dell'uragano Dorian, 70'000 persone dipendono dagli aiuti internazionali. Almeno 50 persone hanno perso la vita e circa 2500 sono disperse.

Contenuto esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.