Terremoto Trema la terra in Albania, morti e feriti

Continua a salire il bilancio delle vittime del grave sisma che ha colpito l'Albania nella notte tra lunedì e martedì. Secondo gli ultimi dati ufficiali, diffusi dal ministero della Difesa albanese, i morti sono saliti a 21. per tutta la giornata sono state avvertite nella regione scosse di assestamento, anche di una certa intensità.

Palazzo crollato a Durazzo.

Le operazioni di soccorso presso un palazzo crollato a Durazzo.

Keystone / Malton Dibra

​​​​​​​

La scossa di magnitudo 6.5 ha colpito la costa settentrionale dell'Albania, vicino Durazzo alle 2:54 ora locale (le 3:54 in Svizzera).

Un albergo nella zona balneare di Durazzo è crollato uccidendo almeno quattro persone. Si tratta dell'hotel quattro stelle Vila Palma, di tre piani. Tra le vittime ci sono due donne confermate oltre, secondo i media locali, ad un anziano e a suo nipote adolescente.

Unità dell'esercito e della protezione civile sono al lavoro tra le macerie anche a Thumana, dove sono stati tratti in salvo per ora due bambini. Il servizio del TG.

325 feriti sono stati ricoverati negli ospedali di Durazzo e Tirana. Gli operatori del soccorso hanno detto di aver ricevuto, ad ora, circa 400 richieste di intervento. Le autorità albanesi hanno deciso di chiudere tutte le scuole a Tirana, Durazzo e Lezhe.

Intanto un'altra scossa di terremoto - la quinta, di magnitudo 4.8 - ha colpito martedì mattina alle 8:27 la costa settentrionale albanese.

L'epicentro del nuovo sisma è stato rilevato a una cinquantina di chilometri a nord di Durazzo a pochi chilometri dall'Adriatico. con ipocentro a 10 km di profondità. La ministra della Difesa albanese, Olta Xhacka, ha detto che finora si sono registrate nella zona oltre 100 scosse di assestamento.

La terra trema anche in Grecia e Bosnia-Erzegovina

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.6 ha colpito martedì mattina alle 5:49 anche la Grecia. L'epicentro del sisma è stato registrato a 6 km a nordest del villaggio di Ano Kastritsi (centro-sud), nella regione della Grecia Occidentale, con ipocentro a 35 km di profondità. Per ora non si hanno notizie di danni o vittime.

Una scossa di terremoto di magnitudo 5.4 è stata registrata martedì mattina alle 10:19 anche in Bosnia-Erzegovina: lo rende noto l'Istituto geofisico americano (Usgs) precisando che l'epicentro del sisma è stato rilevato a 6 km a sudest di Blagaj - nel sudovest del Paese - e l'ipocentro a 10 km di profondità. Anche in questo caso per ora non si hanno notizie di danni o vittime.

Alcune testimonianze raccolte sul luogo del disastro.


Parole chiave