Presidenziali USA Donald Trump lancia la sua battaglia elettorale

A un anno e mezzo dalle presidenziali, in programma il 3 novembre 2020, il presidente uscente ha lanciato la sua campagna dalla Florida.

donald trump

Donald Trump ha attaccato ancora una volta duramente tutti gli avversari.

Keystone / Cristobal Herrera

Donald Trump questa volta non ha scelto la Trump Tower, bensì l'Amway Center di Orlando, in Florida, per dare inizio alla campagna per la riconferma alla Casa Bianca.

Accolto da migliaia di fan, il presidente statunitense, che si ripresenta per il secondo mandato, ha martellato il suo nuovo slogan di campagna: dopo aver fatto di nuovo grande l'America ('Make America Great Again', il ritornello del 2016), questa volta si tratta di mantenerla grande ('Keep America Great').

Chi si aspettava un Trump più sobrio, più presidenziale, è senz'altro rimasto deluso. Durante il suo discorso, il tycoon americano si è nuovamente presentato come il campione anti-establishement e si è scagliato con la solita virulenza contro i mass media e i democratici.


"L'American Dream è tornato" e gli Stati Uniti e la loro economia sono "l'invidia del mondo", ha esclamato Trump, ribadendo la sua volontà di costruire il muro con il Messico e difendendo la sua linea dura nei confronti di Pechino.

Per rendere più solidi i "progressi compiuti" e per "terminare il lavoro", il presidente uscente ha quindi chiesto di essere riconfermato per un secondo mandato. "L'America ha bisogno di altri quattro anni di Trump", gli ha fatto eco il vicepresidente Mike Pence.

Parole chiave