Navigation

Come sta Donald Trump?

Aumentano i sospetti che a innescare il contagio possa essere stata la cerimonia di sabato scorso alla Casa Bianca per annunciare la nomina del giudice Amy Coney Barrett alla corte suprema. Keystone / Michael Reynolds

Sui media statunitensi comincia a montare la polemica per la carenza di trasparenza della Casa Bianca sulle condizioni di salute di Donald Trump, ricoverato da ieri sera all'ospedale militare Walter Reed per il Covid-19.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2020 - 22:28

Finora le informazioni sono state fornite dal medico personale del presidente tramite scarni comunicati e da dirigenti da lui nominati, come il chief of staff Mark Meadows e la portavoce Kayleigh McEnany.

Ma nessun briefing dei medici con la stampa, prassi abituale - e non solo negli Usa - quando i presidenti hanno problemi di salute. Il Washington Post ha dedicato a questo problema anche un editoriale, intitolato "la nazione ha bisogno della verità sulla malattia del presidente Trump", nel quale si chiede che i medici del Walter Reed rivelino completamente i risultati di checkup e trattamenti e rispondano alle domande dei cronisti in una conferenza stampa.

"Che il suo recupero sia rapido o lento, lo stato di salute del presidente sarà una questione di urgente preoccupazione pubblica. Gli americani devono sapere se Trump sta bene abbastanza per prendere decisioni di vasta importanza, comprese quelle che riguardano la sicurezza nazionale", scrive il quotidiano.

Presidente ricoverato

Il presidente Donald Trump è stato ricoverato all'ospedale militare Walter Reed, alla periferia di Washington, dove resterà per alcuni giorni. I portavoce hanno spiegato che la misura è stata adottata per "abbondanza di precauzione" e che il presidente continuerà a svolgere la sua funzione dalla suite in cui sarà degente. La direttrice della comunicazione Alyssa Farah, citata dai media di Washington, ha specificato che i poteri non saranno trasferiti al vice presidente Mike Pence.

Tracciamento

La Casa Bianca intatno sta cercando di accertare dove Donald Trump potrebbe aver contratto il Covid-19. Inizialmente lo stesso presidente aveva suggerito su Twitter che poteva essere stata la sua consigliera Hope Hicks, dopo che era risultata positiva. Ma ora, come scrivono i media Usa, aumentano i sospetti che a innescare il contagio possa essere stata la cerimonia di sabato scorso alla Casa Bianca per annunciare la nomina del giudice Amy Coney Barrett alla corte suprema.

Un evento all'aperto con centinaia di invitati in gran parte senza mascherina e senza alcun distanziamento sociale. E dopo il quale sono risultati positivi vari partecipanti, oltre a Trump e alla first lady: l'ex consigliera Kellyanne Conway, due senatori, il presidente dell'università di Notre Dame e tre reporter.

Il servizio e l'analisi del nostro corrispondente a Washington:

Contenuto esterno


tvsvizzera.it/fra con RSI

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.