Navigation

Costa Concordia, missione compiuta

Il relitto giunto nel porto di Genova-Voltri

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2014 - 22:08

È giunta a destinazione, nel porto genovese di Voltri, la Costa Concordia. Il relitto, trainato da due rimorchiatori d'altura dall'Isola del Giglio, dove naufragò la sera del 13 gennaio 2012, ha percorso circa 200 miglia nautiche in quattro giorni. Lo scafo, fatto riemergere mercoledì con l'aria immessa in una trentina di cassoni laterali. Terminate le raffiche di tramontana intorno alle 11, l'ex crociera, ormeggiata al largo di Genova, è stata presa in consegna da otto rimorchiatori portuali che l'hanno condotta all'interno del bacino dello scalo, salutata dalla sirena della motonave Virginia. Ad assistere le ultime operazioni anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha ringraziato la protezione civile e tutti i tecnici che hanno consentito di recuperare il relitto che ora sarà smantellato nel capoluogo ligure.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.