Navigation

Alle Canarie il vulcano continua la sua attività

Contenuto esterno

La lava espulsa dal vulcano Cumbre Vieja a La Palma, una delle isole Canarie, ha già distrutto 320 edifici e coperto 154 ettari di terreno: è quanto mostrano mercoledì i dati aggiornati dal sistema europeo Copernicus.

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 settembre 2021 - 20:55
tvsvizzera.it/fra

Il Cumbre Vieja continua ad eruttare vapore e lava, la quale sta avanzando lentamente verso la costa occidentale di La Palma. In alcuni punti la colata ha raggiunto un'altezza superiore ai 10 metri. La protezione civile spagnola ha messo in guardia i residenti, spiegando che quando incontrerà il mare - lungo la costa occidentale - si produrranno anche dei gas tossici.

Intanto, l'Istituto di Vulcanologia delle Canarie ha spiegato che, sebbene sia ancora difficile rispondere alla domanda su quanto potrà prolungarsi l'eruzione, in base alla durata degli eventi del passato si può ipotizzare tra i 24 e gli 84 giorni.

I vigili del fuoco sono sempre al lavoro per evitare che il materiale lavico travolga completamente il nucleo urbano di Todoque. I circa 1'300 abitanti sono già stati evacuati. In totale sono circa 6'000 le persone che hanno dovuto abbandonare l'isola, tra cui alcune centinaia di turisti.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.