La televisione svizzera per l’Italia

Prosciolte le ONG accusate di collaborare con gli scafisti

nave iuventa
La Iuventa è stata sequestrata nel 2017 in attesa della conclusione del processo. KEYSTONE

La lunga vicenda giudiziaria che in Italia ha visto al suo centro le navi delle organizzazioni non governative (ONG) impegnate nel soccorso in mare dei migranti si è conclusa con il proscioglimenti degli accusati.

L’accusa nei confronti delle ONG che si occupano del soccorso dei e delle migranti in mare era di collusione con i trafficanti, ma venerdì, dopo diversi anni di processi, è arrivata la decisione del tribunale di Trapani: tutti prosciolti.

Contenuto esterno

La vicenda era iniziata nel 2016, in pieno boom di sbarchi in Italia: 180’000 quell’anno e 150’000 quello precedente. Molte di queste persone sono state salvate da navi gestite da ONG, messe allora sotto accusa da una parte del mondo politico.

Luigi Di Maio (Movimento 5 stelle) le definì “taxi del mare”, mentre per il leghista Matteo Salvini la presunta collaborazione con gli scafisti era solo una conferma di ciò che il suo partito sosteneva da tempo.

Altri sviluppi

Altri sviluppi

Record di sbarchi, Frontex accusa le ONG

Questo contenuto è stato pubblicato al Per l’istituzione europea la decina di navi delle ONG presenti nel Mediterraneo aspetterebbero le imbarcazioni dei trafficanti al limite delle acque territoriali libiche e prenderebbero in consegna i migranti che verrebbero poi trasportati in sicurezza verso i porti italiani. Che non sia una tesi campata in aria lo confermerebbero le indagini avviate da tre procure…

Di più Record di sbarchi, Frontex accusa le ONG

L’indagine del Tribunale di Trapani ha riguardato 24 persone a bordo della nave Iuventa appartenenti a Medici senza Frontiere, Save the Children e Jugend Rettet. La denuncia era partita da due dipendenti di una società di sicurezza, ingaggiati per lavorare a bordo di queste imbarcazioni. Sostenevano che ci fossero delle anomalie che hanno poi segnalato ai servizi segreti e alla polizia. Gli inquirenti inviarono allora a bordo di una di queste navi un agente sotto copertura.

In seguito partirono prima un’inchiesta e dopo un processo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Secondo l’accusa, le ONG si accordavano segretamente con i trafficanti di esseri umani in Libia e concordavano ora e luogo per recuperare i e le migranti.

Ma la Corte ha ora stabilito che le cose non sono andate così, per il grande sollievo delle ONG coinvolte, ma anche dell’amarezza: il sequestro per sette anni della Iuventa, ha dichiarato Daniela Fatarella direttrice Save the Children Italia, ha impedito di salvare centinaia di vite.

Altri sviluppi
Un immagine della nave Iuventa della ONG tedesca Jugend Rettet.

Altri sviluppi

Ong tedesca accusata di collaborare con scafisti

Questo contenuto è stato pubblicato al Partita giovedì da Lampedusa con a bordo quattro uomini della Capitaneria di porto, la nave utilizzata per il soccorso in mare dei migranti è stata sequestrata per decreto del giudice per le indagini preliminari di Trapani, su richiesta della procura. In mare un agente sotto copertura Sull’organizzazione non governativa Jugend RettetCollegamento esterno, che opporrà ricorso, pesa…

Di più Ong tedesca accusata di collaborare con scafisti

Attualità

L'attrice Mikey Madison in una scena del film "Anora"

Altri sviluppi

A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro

Questo contenuto è stato pubblicato al Al 77esimo Festival del film, il premio della giuria è andato a "Emilia Perez" di Jacques Audiard, mentre il premio speciale se lo è aggiudicato "Il seme del fico sacro", del regista dissidente Mohammad Rasoulof.

Di più A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro
Kharkiv

Altri sviluppi

Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv

Questo contenuto è stato pubblicato al L’esercito di Mosca colpisce, con due bombe plananti, un centro commerciale della seconda città ucraina. I morti potrebbero essere decine.

Di più Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv
Sono circa 500 le persone che hanno partecipato in maniera pacifica.

Altri sviluppi

Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa

Questo contenuto è stato pubblicato al La manifestazione si è svolta in risposta ad un servizio tv sulla vicenda di una donna violentata e picchiata nell'appartamento di un avvocato. Un caso per il quale le autorità non avrebbero agito come avrebbero dovuto.

Di più Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa
Trump nel Bronx

Altri sviluppi

Trump nel Bronx per trovare sostenitori

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel distretto newyorchese, abitato soprattutto da ispanici e afroamericani, l'ex presidente ha trovato diversi sostenitori.

Di più Trump nel Bronx per trovare sostenitori

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR