Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Strage di Charleston del 2015 L'omicida condannato rischia la pena di morte

Dylan Roof, l'autore della strage nella chiesa di Charleston, in South Carolina, è stato giudicato colpevole di omicidio e crimine d'odio e rischia per questo la pena di morte.

È il verdetto dei giurati nei confronti del giovane di 22 anni, che aveva sparato, uccidendoli, a 9 afroamericani. Tra meno di un mese la giuria si riunirà nuovamente per decidere se condannare Dylan Roof all'ergastolo o alla pena di morte

Massacro

Il massacro era avvenuto il 17 giugno 2015. Il giovane, verso le 21 si era introdotto nella Emanuel African Methodist Episcopal Church e con una pistola aveva aperto il fuoco contro i fedeli riuniti in preghiera, uccidento anche il reverendo Clementa Pinckney considerato uno dei simboli della veglia per Walter Scott, un ragazzo di colore ucciso da un poliziotto bianco il 4 aprile del 2015.

Esecuzioni

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

×