Navigation

Il Nebraska abolisce la pena di morte

Il parlamento si è opposto al veto posto dal governatore

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 maggio 2015 - 13:25

Il Nebraska ha abolito la pena di morte. Con 30 voti favorevoli (contro i 19 contrari), il parlamento statale è riuscito nell'impresa di raccogliere sufficienti voti per rovesciare il veto posto dal governatore Pete Ricketts alla legge per lo stop alle esecuzioni. Grazie a questo voto, il Nebraska diventa il 1° stato governato da repubblicani che abolisce la pena di morte dopo il North Dakota nel 1979.

La nuova legge sostituisce la pena di morte con l'ergastolo a vita senza sconti di pena.

Il no del Nebraska arriva quasi in contemporanea alla notizia che Paula Cooper, teenager condannata negli anni Ottanta alla sedia elettrica e che per tre anni era stata la più giovane inquilina di un "braccio della morte", si e' tolta la vita a Indianapolis due anni dopo essere uscita di prigione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.