Navigation

Bomba al supermercato in Russia: è terrorismo


Questo contenuto è stato pubblicato il 28 dicembre 2017 - 14:40
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 28.12.2017)
L'entrata del centro commerciale nel quale è esploso l'ordigno a San Pietroburgo. Keystone

Una bomba rudimentale, riempita di chiodi, è esplosa mercoledì sera al pianterreno di un centro commerciale di San Pietroburgo, provocando il ferimento di almeno 13 persone. Il presidente russo Vladimir Putin ha definito l'esplosione "un atto terroristico".

L'ordigno, piazzato probabilmente nell'area che ospita il deposito borse e bagagli del supermercato 'Perestrok', aveva un potenziale esplosivo pari a 200 grammi di tritolo. È quanto rende noto il Comitato investigativo russo.

Colpito nel periodo più affollato

Il Comitato ha aperto un'indagine per "tentata strage" e "tutte le piste sono aperte", aveva detto la portavoce prima che il presidente parlasse esplicitamente di terrorismo.

Il centro Gigant Hall, al momento dello scoppio, era pieno di gente poiché gli acquisti che precedono il Capodanno -la festa più sentita dai russi, che si scambiano i regali nella notte di San Silvestro- sono i più frenetici.

Contenuto esterno


Delle 13 persone rimaste ferite, 8 sono state ricoverate in ospedale e 5 versano in condizioni "relativamente gravi", ha dichiarato la vice sindaco Anna Mitianina. L'esplosione non ha innescato incendi.

Una città sotto tiro

L'attacco di mercoledì riporta lo spettro del terrorismo a San Pietroburgo, già colpita in aprile da attentati nella metropolitana che provocarono la morte di 15 persone e causarono decine di feriti.

Appena dieci giorni fa, sempre a San Pietroburgo, era stata sgominata grazie a una "soffiata" dell'intelligence americana una cellula dell'Isis, che puntava a colpire con un attentato kamikaze l'ottocentesca cattedrale di Kazan sulla prospettiva Nievski e altri punti della città.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.