La televisione svizzera per l’Italia

UBS torna alle cifre nere, conti superiori alle aspettative

Sergio Ermotti
L'amministratore delegato di UBS Sergio Ermotti. © Keystone / Christian Beutler

Le cifre di bilancio rese note oggi sono superiori alle attese degli esperti e hanno fatto impennare le azioni in Borsa (+9%). Sergio Ermotti: "Tutto procede secondo i piani, stiamo rispettando gli impegni presi al momento della fusione".

Nel primo trimestre dell’anno, UBS è tornata alla redditività, superando nettamente le aspettative del mercato. Il nuovo gruppo, formato da UBS e dall’ormai ex Credit Suisse (CS), ha realizzato un utile netto di 1,76 miliardi di dollari, a fronte di 1,03 miliardi nei primi tre mesi del 2023, prima della fusione.

Il primo trimestre del 2024 è il terzo in cui l’acquisita CS è completamente inclusa. Nei due trimestri precedenti, si era registrata una perdita, dopo che gli utili del secondo trimestre del 2023, per motivi contabili a causa dell’acquisizione, erano esplosi a quasi 30 miliardi.

L’intervista a Sergio Ermotti al TG della RSI:

Contenuto esterno

Ermotti: “Rispettiamo gli impegni presi”

UBS sta procedendo secondo i piani, mantenendo le promesse e integrando Credit Suisse, afferma il presidente della direzione Sergio Ermotti nel suo messaggio in occasione della pubblicazione dei risultati trimestrali dell’istituto.

“Poco più di un anno fa siamo stati chiamati a svolgere un ruolo essenziale per stabilizzare il sistema finanziario svizzero e globale attraverso l’acquisizione di Credit Suisse e stiamo rispettando gli impegni presi”, afferma il 63enne, citato in un comunicato odierno.

“Questo trimestre ha segnato il ritorno all’utile netto e a un ulteriore accrescimento del capitale, confermando la forza della nostra attività e della base di clientela nonché della nostra capacità di realizzare progressi significativi rispetto ai piani di integrazione, ottimizzando attivamente le nostre risorse finanziarie”.

Raggiunto il 40% degli obiettivi per il 2026

Stando ai vertici della banca la riduzione dei costi e del bilancio procede secondo programma, favorendo il raggiungimento delle priorità dell’integrazione di CS. I risparmi totali su base annua (rispetto all’esercizio 2022) sono di circa 5 miliardi di dollari, cioè il 40% dell’obiettivo di 13 miliardi entro il 2026. Sono stati compiuti anche passi avanti significativi nella riduzione del portafoglio.

Altri sviluppi

L’istituto si aspetta di completare la fusione di UBS SA e Credit Suisse SA il 31 maggio, fatte salve le restanti approvazioni normative. La transizione a un’unica holding intermedia (Intermediate Holding Company) negli Stati Uniti dovrebbe avvenire nel secondo trimestre del 2024, e la fusione di Credit Suisse (Svizzera) SA e UBS Switzerland SA procede in linea con l’obiettivo di completarla entro la fine del terzo trimestre.

“Queste tappe cruciali, che inizieranno più avanti nel corso dell’anno, agevoleranno la migrazione dei clienti alle piattaforme UBS”, fa sapere la banca. Dopo sarà possibile avviare “la prossima fase di sinergie in termini di costi, capitale, finanziamenti e tasse”.

Anche la Borsa brinda ai risultati

Nella prima ora di contrattazione sul mercato di Zurigo, l’azione della grande banca è arrivata a guadagnare oltre il 9% rispetto a ieri, salendo a un massimo a 27,25 franchi, in un contesto generalmente orientato a un rialzo frazionale.

Le cifre di bilancio rese noti oggi sono superiori alle attese degli esperti sia in materia di ricavi che di profitti operativi e netti: l’utile ante-imposte è risultato doppio di quanto atteso, mentre il guadagno netto è stato quasi tre volte quanto pronosticato.

Altri sviluppi
Sergio Ermotti (UBS)

Altri sviluppi

UBS gestisce 57 miliardi in Italia

Questo contenuto è stato pubblicato al In un’intervista il ceo Sergio Ermotti conferma l’interesse della prima banca elvetica per il mercato italiano.

Di più UBS gestisce 57 miliardi in Italia

Tutto questo sta facendo la gioia degli investitori, perlomeno di quelli che hanno puntato su UBS nel momento giusto: sull’arco di un anno l’azione ha guadagnato il 42%, ma dall’inizio di gennaio la performance rimane ancora negativa, pari al -5%. Il corso più alto delle ultime 52 settimane è stato osservato il 26 marzo, con il titolo a 28,62 franchi, un massimo pluriennale, cioè dai tempi della crisi finanziaria del 2008.

Da 7 a 75 franchi l’azione

All’epoca del suo massimo splendore, nel giugno 2007, il titolo UBS valeva oltre 75 franchi, mentre il punto più basso (nell’ultimo quarto di secolo) è stato toccato nel marzo del 2020, al momento dello scoppio della pandemia di Covid: allora era possibile acquistare un’azione UBS a 7 franchi.

In quei giorni per gli stessi soldi si poteva optare anche per un valore Credit Suisse (CS), ma non sarebbe stata una scelta avveduta: travolto da una crisi di fiducia CS è stata nel frattempo rilevata dalla stessa UBS e agli azionisti dell’istituto fondato da Alfred Escher sono rimaste solo le briciole.

Attualità

L'aula della CEDU.

Altri sviluppi

La Commissione degli affari giuridici critica la decisione della CEDU

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati, non vi è motivo di dare seguito alla sentenza della Corte europea dei diritti dell'Uomo contro la Svizzera per violazione dei diritti umani in ambito ambientale.

Di più La Commissione degli affari giuridici critica la decisione della CEDU
L'etichetta colorata di Nutri-Score.

Altri sviluppi

Migros rinuncia alle etichette Nutri-Score

Questo contenuto è stato pubblicato al La decisione del numero uno svizzero del commercio al dettaglio è stata fortemente criticata dalla Fondazione per la protezione dei consumatori.

Di più Migros rinuncia alle etichette Nutri-Score
Il premier Benjamin Netanyahu (sinistra) e il ministro della difesa Yoav Gallant.

Altri sviluppi

Gaza, Israele rigetta le accuse dell’Aia

Questo contenuto è stato pubblicato al Tutti i partiti israeliani difendono il premier Netanyahu e il ministro della difesa Gallant, accusati di crimini di guerra e contro l’umanità dal procuratore capo della Corte penale internazionale dell'Aia.

Di più Gaza, Israele rigetta le accuse dell’Aia
Manifestazioni contro Netanyahu.

Altri sviluppi

Mandato d’arresto contro i leader israeliani e di Hamas

Questo contenuto è stato pubblicato al Mandati di arresto nei confronti del premier israeliano Benjamin Netanyahu e il suo ministro della Difesa Yoav Gallant come anche del leader di Hamas Yahya Sinwar per "crimini di guerra e crimini contro l'umanità".

Di più Mandato d’arresto contro i leader israeliani e di Hamas
La locomotiva Re 4/4 II

Altri sviluppi

Un’icona svizzera viaggia verso la pensione

Questo contenuto è stato pubblicato al Le locomotive RE 4/4 II dopo oltre 60 anni di apprezzata carriera nei prossimi anni verranno dismesse dalle Ferrovie federali svizzere.

Di più Un’icona svizzera viaggia verso la pensione
I soccorritori sul luogo dell'incidente dell'elicottero in cui viaggiava il presidente Raisi.

Altri sviluppi

Teheran conferma la morte del presidente Raisi

Questo contenuto è stato pubblicato al Il leader iraniano è morto nell'elicottero caduto in una regione montuosa nei pressi del confine con l'Azerbaigian.

Di più Teheran conferma la morte del presidente Raisi

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR