Navigation

Svizzera, PIL in aumento

Smentite le previsioni e scongiurata la recessione

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 agosto 2015 - 12:55

Dopo un primo trimestre 2015 in calo, i dati pubblicati nella mattinata di venerdì dalla Segreteria di Stato dell'Economia mostrano che il prodotto interno lordo (PIL) è tornato a crescere. Seppur in calo anche a causa della forza del franco, le importazioni hanno contribuito alla crescita, visto che la loro flessione è stata inferiore a quella delle esportazioni.

Nello specifico, tra inizio aprile e fine giugno l'economia svizzera è cresciuta dello 0.2% rispetto ai primi tre mesi dell'anno e dell'1.2% rispetto allo stesso periodo del 2014.

La recessione è stata evitata, ma l'abbandono del tasso di cambio fisso tra franco ed euro ha comunque avuto un forte impatto sulla congiuntura elvetica. Un impatto la cui portata sarà vaultabile solo nei prossimi mesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.