La televisione svizzera per l’Italia

Passatore condannato a tre anni di carcere

Il vano del furgone con cui sono stati trasportati gli immigrati clandestini.
In questo vano sono strati trasportati 23 rifugiati che stavano tentando di raggiungere un Paese dell'Unione Europea transitando dalla Svizzera. Keystone

È stato condannato a tre anni di carcere un 27enne gambiano per aver trasportato illegalmente dall'Italia 23 persone a bordo di un furgone. La condanna è arrivata oggi, giovedì, dal Tribunale cantonale di Nidvaldo.

L’imputato è stato riconosciuto colpevole di sequestro di persona e violazione della Legge federale sugli stranieri. Nei suoi confronti è stata anche decisa anche una pena pecuniaria di 120 aliquote giornaliere da 10 franchi. Per l’uomo, residente in Italia, è stata inoltre imposta l’espulsione dal territorio elvetico per dieci anni. La sentenza è definitiva.

Nel 2022, il passatore era stato fermato sulla A2 dalla polizia cantonale di Nidvaldo. All’interno del vano di carico – uno spazio di 5,4 metri quadrati privo di finestre e ventilazione – le autorità avevano trovato 23 rifugiati che stavano tentando di raggiungere un Paese dell’Unione Europea transitando dalla Svizzera.

I migranti, tutti uomini di età compresa tra i 20 e i 50 anni provenienti da Afganistan, Siria, India e Bangladesh avevano viaggiato diverse ore senza sosta all’interno dell’abitacolo stando in piedi.

Contenuto esterno

Visibilmente stremati e in debito di ossigeno

“Al momento del fermo, i rifugiati erano visibilmente stremati”, ha sottolineato la procuratrice durante l’udienza. “In debito di ossigeno, hanno tentato di attirare l’attenzione del passatore battendo contro le paretti dell’abitacolo e gridando, ma il conducente non ha reagito”, ha aggiunto.

Il presidente del tribunale ha poi domandato all’imputato se fosse consapevole della gravità della situazione poiché questa si sarebbe potuta tramutare in una vera e propria tragedia. Il passatore ha ribadito di non essere stato al corrente del numero esatto di persone all’interno del furgone, aggiungendo che in quel momento non si era reso conto di aver esposto il gruppo di uomini a un pericolo potenzialmente letale.

200 euro per il trasporto

Secondo l’accusa, il passatore avrebbe ottenuto tra i 100 e i 200 euro per ogni trasporto. L’imputato ha dichiarato di aver avuto urgente bisogno di denaro per sostenere le cure di uno dei suoi due figli, il quale soffrirebbe di una malattia cronica. Secondo il ministero pubblico, l’uomo non è stato altro che un “piccolo ingranaggio all’interno di un’organizzazione, per la quale ha corso ingenti rischi per pochi soldi”.

L’avvocato difensore ha sottolineato che la privazione della libertà ha avuto un impatto diretto sul suo cliente. Quest’ultimo ha dichiarato di voler tornare a lavorare e stare con la propria famiglia una volta scontata la pena e si è offerto di collaborare con le autorità per combattere il traffico di migranti.

Attualità

Interventi nei pressi della centrale idroelettrica a Vissoie nella val d'Anniviers (Vallese).

Altri sviluppi

Maltempo, sfollate 230 persone in Vallese

Questo contenuto è stato pubblicato al Il cantone bilingue è la zona più colpita da frane e inondazioni dovute alle intense precipitazioni di questi giorni. Zermatt isolata a causa degli smottamenti e dell'esondazione della Vispa. Preoccupano i corsi d'acqua delle valli laterali.

Di più Maltempo, sfollate 230 persone in Vallese
Donna in carrozzina.

Altri sviluppi

L’80% delle stazioni accessibili alle persone disabili

Questo contenuto è stato pubblicato al I recenti interventi di adeguamento negli scali ferroviari e alle fermate periferiche hanno migliorato l'agibilità degli stessi ma non sono stati rispettati gli obiettivi legali.

Di più L’80% delle stazioni accessibili alle persone disabili
I legali della potente famiglia Hinduja, Nicolas Jeandin (sinistra) e Robert Assael, che hanno preannunciato ricorso.

Altri sviluppi

La potente famiglia Hinduja condannata per usura

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Tribunale di Ginevra infligge pesanti pene detentive a quattro componenti della ricchissima famiglia indiana per aver sfruttato i domestici, pagati tra i 200 e i 400 franchi al mese.

Di più La potente famiglia Hinduja condannata per usura
Rishi Sunak

Altri sviluppi

Sul Partito conservatore britannico si abbatte lo scandalo scommesse

Questo contenuto è stato pubblicato al A due settimane dalle elezioni, il partito del premier Rishi Sunak non solo è dato ai minimi storici, ma è anche scombussolato dalle dimissioni di direttore della campagna elettorale Tony Lee, coinvolto nello scandalo delle scommesse fatte sulla data del voto.

Di più Sul Partito conservatore britannico si abbatte lo scandalo scommesse
Zermatt

Altri sviluppi

Rischio esondazioni, Zermatt tagliata fuori dal mondo

Questo contenuto è stato pubblicato al Da venerdì mattina, la località turistica ai piedi del Cervino è inaccessibile. A causa del rischio di esondazione del torrente Vispa, nessun treno circola tra Visp e Zermatt, che non è raggiungibile neppure via strada a causa di smottamenti nella località.

Di più Rischio esondazioni, Zermatt tagliata fuori dal mondo
donald sutherland

Altri sviluppi

Il cinema in lutto per la scomparsa di Donald Sutherland

Questo contenuto è stato pubblicato al L'attore canadese è morto giovedì all'età di 88 anni. Dopo gli esordi teatrali e parti minori, Sutherland conobbe il successo alla fine degli anni '60, con La sporca dozzina e Mash.

Di più Il cinema in lutto per la scomparsa di Donald Sutherland
scritta kaspersky su un edificio

Altri sviluppi

L’anti-virus Kaspersky vietato negli Stati Uniti

Questo contenuto è stato pubblicato al Le autorità americane hanno vietato la vendita del software sviluppato dall'omonima azienda russa. Washington teme che vi sia un rischio per la sicurezza, visti i sospetti di troppa vicinanza con il Cremlino.

Di più L’anti-virus Kaspersky vietato negli Stati Uniti
persone sostengono una barella

Altri sviluppi

Oltre mille pellegrini morti per il caldo alla Mecca

Questo contenuto è stato pubblicato al Il tradizionale pellegrinaggio annuale nella città natale di Maometto si è trasformato in tragedia per centinaia di persone, decedute a causa del caldo torrido.

Di più Oltre mille pellegrini morti per il caldo alla Mecca
anfiteatro

Altri sviluppi

Tre mosaici romani portati alla luce ad Avenches

Questo contenuto è stato pubblicato al Gli archeologi hanno scoperto tre mosaici del II e III secolo d.C. in quella che era la più importante città romana in territorio elvetico.

Di più Tre mosaici romani portati alla luce ad Avenches
donna taglia il traguardo

Altri sviluppi

A Losanna gli esseri umani sono più veloci del metró

Questo contenuto è stato pubblicato al Nell'ambito delle celebrazioni per il 30esimo anniversario dell'ottenimento del titolo di "capitale olimpica", a Losanna è stata organizzata una competizione assai particolare, che ha visto per protagonisti la metropolitana e tre squadre di corridori.

Di più A Losanna gli esseri umani sono più veloci del metró

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR