La televisione svizzera per l’Italia

Lo scudo aereo europeo interessa alla Svizzera

Un lanciatore del sistema missilistico di difesa aerea Patriot
L’iniziativa "Sky shield" mira all’acquisto di sistemi di difesa aerea Patriot di fabbricazione statunitense. Keystone / Karl-josef Hildenbrand

La Svizzera vuole partecipare all'iniziativa "Sky Shield", lo scudo aereo europeo di difesa che riunisce 17 Paesi, tra cui diversi membri della NATO.

Questa volontà è stata espressa dal Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS). La consigliera federale Viola Amherd, responsabile del Dipartimento, firmerà venerdì a Berna la relativa dichiarazione d’intenti.

Il DDPS ha affermato che la partecipazione all’iniziativa europea – lanciata dalla Germania – è possibile anche in qualità di stato neutrale: la Svizzera (come pure l’Austria) definirà in una dichiarazione aggiuntiva una speciale clausola in tal senso in base alla propria Costituzione.

Contenuto esterno

Colloqui tra Amherd e Stoltenberg

A marzo, durante i colloqui con il Segretario generale della NATO Jens Stoltenberg a Bruxelles, la responsabile del DDPS aveva già auspicato un rafforzamento della collaborazione tra la Svizzera e l’Alleanza atlantica.

In concreto, la ministra della difesa vorrebbe che la Svizzera partecipasse maggiormente alle esercitazioni della NATO, sviluppasse l’interoperabilità tra l’esercito e l’Alleanza, rafforzasse la sua partecipazione ai centri di competenza certificati dalla NATO e collaborasse più strettamente nei settori dell’informatica e dell’innovazione.

+ La Svizzera resta esclusa dalle esercitazioni della NATO

Sabato il cancelliere austriaco Karl Nehammer aveva annunciato l’intenzione del suo paese ad aderire al progetto tedesco.

Scudo aereo europeo

Lo European Sky Shield Initiative (Essi) conta attualmente 17 Paesi. I membri della NATO coinvolti, oltre alla Germania, sono Regno Unito, Slovacchia, Lettonia, Ungheria, Bulgaria, Belgio, Repubblica Ceca, Finlandia, Lituania, Paesi Bassi, Romania, Slovenia, Estonia e Norvegia. A febbraio hanno aderito al progetto anche la Danimarca e la Svezia, la quale attende ancora l’ingresso nell’Alleanza atlantica.

L’alleanza intende acquistare in maniera congiunta il sistema Arrow 3, prodotto da Israel aerospace industries, i Patriot statunitensi di Raytheon e il moderno sistema Iris-t, della tedesca Diehl Bgt defence.

Attualità

gommone di migranti in mare

Altri sviluppi

I migranti vengono salvati (anche) da piloti svizzeri

Questo contenuto è stato pubblicato al Per i soccorsi dei e delle migranti in mare si ricorre alle navi, ma perché esse possano operare c'è bisogno di monitorare le acque e per queste operazioni si ricorre ad aerei ai cui comandi ci sono piloti svizzeri.

Di più I migranti vengono salvati (anche) da piloti svizzeri
hamas fatah

Altri sviluppi

Accordo tra Hamas e Fatah

Questo contenuto è stato pubblicato al Hamas e Fatah, i due principali movimenti palestinesi, da anni rivali, hanno annunciato un accordo di unità nazionale per il dopo-guerra. Israele, però, non ci sta.

Di più Accordo tra Hamas e Fatah

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR