Navigation

La settimana in Svizzera

La tranquilla Confederazione Elvetica non è al riparo da possibili stragi nelle scuole ad opera di studenti con problemi psichiatrici. Lo testimonierebbe l'arresto di un 19enne avvenuto giovedì a Bellinzona nella cui abitazione gli inquirenti avrebbero trovato numerose armi da fuoco. Il sensibile calo della disocculazione e il giuramento di 32 nuove guardie svizzere sono le altre principali notizie degli scorsi giorni in Svizzera. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 maggio 2018 - 09:00
tvsvizzera/spal
Guardie svizzere durante la cerimonia di giuramento in Vaticano Keystone


Torna a scendere in modo vistoso la disoccupazione in Svizzera. Ad aprile il tasso è sceso al 2,7% secondo le stime diffuse dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO). In tre cantoni la disoccupazione è scesa addirittura sotto l'1%.


Nel cortile di San Damaso in Vaticano hanno prestato giuramento le nuove reclute del corpo confederato al servizio del pontefice. La suggestiva cerimonia si è svolta il 6 maggio per rievocare il sacrificio delle 134 guardie svizzere che si sono immolate per salvare Clemente VII dalla furia dei lanzichenecchi protestanti durante il Sacco di Roma del 1527.  


Per il governo ticinese la legge sulle imprese artigianali (LIA), azzoppata dalle sentenze della giustizia amministrativa, deve essere abrogata. I correttivi per mantenere le norme, entrate in vigore nel 2016 per contrastare la concorrenza dei padroncini italiani, sono inefficaci e insostenibili dal profilo finanziario.


Ha fatto discutere anche al di fuori della Confederazione la scelta di David Goodall, scienziato australiano di 104 anni, di venire in Svizzera per porre fine ai suoi sofferti giorni. Pur non essendo un malato terminale l'accademico australiano, che aveva difficoltà motorie e sensoriali, ha deciso di ricorrere al suicidio assistito che resta vietato nel suo paese. 


Uno studente 19enne aveva pianificato una strage in una scuola superiore di Bellinzona. Il giovane è stato fermato dagli agenti dopo che alcuni compagni avevano segnalato suoi comportamenti inquietanti. Nella sua abitazione sono stati rinvenute diverse armi da fuoco,



Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.