La televisione svizzera per l’Italia

Gli attacchi nel Mar Rosso preoccupano Economiesuisse

soldato cammina su spiaggia, sullo sfondo, nel mare, una nave cargo
Le navi preferiscono fare giri più lunghi, che però costano d più e causano importanti ritardi. Keystone / Yahya Arhab

Il commercio marittimo è continuamente messo in crisi dagli attacchi degli Houti nel Mar Rosso. Una situazione che ha ripercussioni internazionali e che inquieta l'economia svizzera.  

La situazione nel Mar Rosso e le altre tensioni in corso in Medio Oriente preoccupano anche l’economia svizzera. I vertici di Economiesuisse parlano di “una grande sfida” per le aziende esportatrici elvetiche. Non potendo influenzare più di tanto la situazione geopolitica, molte di loro cercano di analizzare continuamente i rischi e di diversificare i mercati sui quali operano.  

Molte navi mercantili evitano il Mar Rosso a causa delle tensioni in Medio Oriente e le cifre sono impressionanti: secondo un’analisi dell’Istituto per l’economia mondiale KielCollegamento esterno, il numero di container trasportati è crollato, passando da 500’000 a 200’000 al giorno. Da novembre a dicembre 2023 il commercio globale ha subìto un calo dell’1,3%.  

Le navi preferiscono ormai scendere verso il Sudafrica, anche se allungano di molto il percorso. Ciò comporta un aumento dei costi e ritardi più o meno importanti. Problemi che non lasciano indifferenti nemmeno i vertici di Economiesuisse: “Sono molto preoccupato”, ha dichiarato ai microfoni della Radiotelevisione della Svizzera italiana RSI il presidente dell’associazione Christoph Mäder. “Condivido questo timore con tutti i rappresentanti dell’economia, con i quali ho parlato ultimamente. Anche al WEF ho percepito molti timori dovuti alle tensioni geopolitiche”.  

Le imprese non possono apportare soluzioni alla situazione geopolitica, ma possono cercare alternative: “Analizzano i propri rischi, cercando di ridurli al massimo. Non è facile e ci vuole molta flessibilità”, aggiunge Mäder. “Le nostre aziende non possono cambiare mercati e catene di fornitura da un giorno all’altro. E non possono nemmeno ritirarsi da alcuni grossi mercati. Sarebbe fatale”.   

Attualità

fotografia aerea dell'edificio principale del politecnico federale di zurigo

Altri sviluppi

Tasse triplicate nei politecnici federali per studenti stranieri

Questo contenuto è stato pubblicato al Studentesse e studenti stranieri che in futuro intendono frequentare i politecnici federali di Zurigo e Losanna potrebbero veder triplicate le loro tasse d'iscrizione.

Di più Tasse triplicate nei politecnici federali per studenti stranieri
uomo con passamontagna tiene un cappio

Altri sviluppi

Forte aumento delle esecuzioni capitali nel mondo

Questo contenuto è stato pubblicato al L'anno scorso il numero di esecuzioni nel mondo ha raggiunto il livello più alto dal 2015. Amnesty International ne ha contate 1'153, senza la Cina, che non fornisce cifre. La progressione più alta è stata registrata in Iran.

Di più Forte aumento delle esecuzioni capitali nel mondo
auto tra muraglioni di neve

Altri sviluppi

Riapre il passo del San Gottardo

Questo contenuto è stato pubblicato al La barriera sulla strada che porta ai 2'108 metri del valico tra il Ticino e Uri è stata sollevata alle 11:00 di mercoledì. L’apertura è stata posticipata a causa della neve.

Di più Riapre il passo del San Gottardo
persone che votano

Altri sviluppi

In Sudafrica si rinnova il Parlamento

Questo contenuto è stato pubblicato al Oltre 26 milioni di sudafricani sono chiamati alle urne mercoledì per eleggere i 400 membri del Parlamento, che dovranno poi a loro volta nominare il prossimo presidente.

Di più In Sudafrica si rinnova il Parlamento
donna sale su un'auto

Altri sviluppi

Nessun aiuto per la riconversione professionale di chi si prostituisce

Questo contenuto è stato pubblicato al Le persone che desiderano abbandonare la prostituzione non saranno aiutate a riconvertirsi professionalmente. Mercoledì il Consiglio degli Stati ha respinto all'unanimità una mozione del Consiglio nazionale in tal senso.

Di più Nessun aiuto per la riconversione professionale di chi si prostituisce

Altri sviluppi

Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Papa si scusa sull'epiteto-shock riguardante i seminaristi gay, trapelato a distanza di una settimana dall'incontro a porte chiuse con i vescovi italiani in cui sarebbe stato pronunciato, e che ieri in un baleno ha fatto il giro del mondo.

Di più Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere
sportello postale con persona carica di pacchi

Altri sviluppi

La Posta svizzera prosegue la sua cura dimagrante

Questo contenuto è stato pubblicato al Nei prossimi quattro anni la Posta chiuderà altre 170 filiali gestite in proprio. Nell'arco di 12 anni la rete di uffici postali in Svizzera è stata dimezzata.

Di più La Posta svizzera prosegue la sua cura dimagrante
donna

Altri sviluppi

Più trasparenza nei mandati dei parlamentari? Non se ne fa nulla

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio degli Stati ha respinto martedì una proposta che chiedeva maggiore trasparenza in merito alle attività accessorie dei parlamentari e delle parlamentari.

Di più Più trasparenza nei mandati dei parlamentari? Non se ne fa nulla

Altri sviluppi

Trump verso il giorno del giudizio

Questo contenuto è stato pubblicato al Si avvicina il giorno del giudizio per Donald Trump nel caso pornostar: dopo oltre un mese di processo, mercoledì il giudice darà le istruzioni alla giuria prima che si ritiri in camera di consiglio. Una decisione è attesa entro fine settimana.

Di più Trump verso il giorno del giudizio

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR