La televisione svizzera per l’Italia

Città elvetiche cercansi per l’Eurovision song contest

Nemo al momento della premazione.
Con la vittoria di Nemo l'evento europeo torna in Svizzera. Ora la SSR cerca la città che può ospitare lo spettacolo. KEYSTONE

L'elvetico Nemo, vincitore dell'ultimo Eurovision Song Contest con la canzone "The Code", porta in Svizzera l'evento europeo seguito da quasi 200 milioni di telespettatori. Ora la SSR deve trovare la città che vuole e può organizzare lo spettacolo nel 2025.

La SSR, la Società svizzera di radiodiffusione, ha inviato alle città elvetiche interessate il dossier completo dei requisiti per organizzare il concorso Eurovision Song Contest (ESC) 2025. Queste hanno tempo fino a fine giugno per candidarsi. A fine agosto, il nome della città organizzatrice dovrebbe essere comunicato.

Grazie alla vittoria di Nemo, il prossimo l’ESC si terrà in Svizzera a metà maggio 2025. L’Unione europea di radiodiffusione (UER) ha messo a punto un dossier di requisiti molto completo e dettagliato denominato “City-Bid-Book”, spiega la SSR in una nota odierna, senza però rendere noto tale documentazione. La task force della SSR, composta da dodici persone, ha dovuto adattarla alla Svizzera.

Le città, i gestori delle strutture e i rispettivi Cantoni hanno tempo fino a fine giugno per elaborare il loro dossier di candidatura. Il nome delle città interessate non viene comunicato, lasciando loro la libertà di rendere la candidatura pubblica. Fra le favorite per accogliere la manifestazione ci sono Zurigo e Ginevra, che si erano subito annunciate.

Requisiti per ospitare l’Eurovision song contest

All’indomani della vittoria di Nemo a Malmö (Svezia) lo scorso 11 maggio, il direttore della SSR Gilles Marchand aveva illustrato i requisiti necessari: una lunga e ampia disponibilità per ospitare tutti gli eventi, collegamenti efficienti, una notevole capacità alberghiera e una logistica molto avanzata. Malmö ha accolto 100’000 visitatori e 1’000 giornalisti.

La Città e il Cantone di Ginevra hanno annunciato di aver unito le loro forze in vista di accogliere la manifestazione a Palexpo nel 2025. Una task force è stata istituita per rispondere all’esigente dossier di requisiti della SSR. Le due collettività pubbliche e il centro internazionale di esposizioni e di congressi colgono così l’opportunità di organizzare uno degli eventi più seguiti al mondo.

Attualità

Partecipanti al Pride di Zurigo.

Altri sviluppi

In ventimila al Pride di Zurigo

Questo contenuto è stato pubblicato al "Libero sotto ogni aspetto - da 30 anni". Sotto questo motto si è tenuto oggi con la partecipazione di 20'000 persone il Pride di Zurigo.

Di più In ventimila al Pride di Zurigo
Manifestanti a Parigi.

Altri sviluppi

La Francia scende in piazza contro l’estrema destra.

Questo contenuto è stato pubblicato al Sabato diverse migliaia di persone hanno manifestato in Francia per invocare una rivolta "repubblicana" contro l'estrema destra, che potrebbe salire al potere nelle elezioni parlamentari anticipate del 30 giugno e del 7 luglio.

Di più La Francia scende in piazza contro l’estrema destra.
La foto di rito di tutti i leader presenti al G7 con al centro Papa Francesco.

Altri sviluppi

Un Papa per la prima volta al vertice del G7

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la prima volta di un Pontefice partecipa a questo vertice. L'accoglienza è calorosa non solo da parte della premier italiana Giorgia Meloni - "è un momento storico, non ringrazierò mai abbastanza Sua Santità per essere qui" - ma da tutti i Grandi della Terra.

Di più Un Papa per la prima volta al vertice del G7
Raphael Glucksmann.

Altri sviluppi

In Francia la sinistra si unisce per combattere l’estrema destra

Questo contenuto è stato pubblicato al Raphael Glucksmann che ha rilanciato il Partito socialista con il suo movimento Place Publique ritiene che l'unico modo per fermare il Rassemblement National sia la craezione di un'unione di sinistra.

Di più In Francia la sinistra si unisce per combattere l’estrema destra
Una postina svizzera.

Altri sviluppi

Per risparmiare la Posta consegnerà lettere e pacchi in ritardo

Questo contenuto è stato pubblicato al Per risparmiare il Consiglio federale propone che solo il 90% delle lettere e dei pacchi venga consegnato per tempo dalla Posta. Inoltre, si vuole abolire l'obbligo di consegna nelle case abitate tutto l'anno.

Di più Per risparmiare la Posta consegnerà lettere e pacchi in ritardo
La cascata della Piumogna a Faido.

Altri sviluppi

Attenti al fiume Ticino e alle sue possibili improvvise piene

Questo contenuto è stato pubblicato al La portata del fiume Ticino e dei suoi affluenti in Leventina, tra Airolo e Personico, potranno subire delle importanti variazioni durante l’intero arco delle 24 ore. L'Azienda elettrica ticinese invita la popolazione alla prudenza. 

Di più Attenti al fiume Ticino e alle sue possibili improvvise piene

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR