Navigation

Banche, oltre 3'400 posti in meno

A livello nazionale, gli impieghi nel settore sono diminuiti del 4,1%

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 settembre 2016 - 12:56

Le banche attive in Svizzera, nonostante un contesto impegnativo, mostrano solidità. Tuttavia, le economie intraprese nel ramo si sono tradotte, nel primo semestre dell'anno, in una netta diminuzione degli impieghi. A livello nazionale, su base annua, il calo è del 4,1%.

A fine giugno, sono stati così registrati nelle banche 3'454 posti di lavoro in meno, secondo il "barometro" del settore presentato giovedì mattina dall'Associazione svizzera dei banchieri (ASB). Tale documento, pubblicato periodicamente, fornisce una sintesi dei maggiori sviluppi legati alla piazza finanziaria elvetica.

Su un piano globale, al termine del 2015, il comparto impiegava 123'889 persone a tempo pieno. La flessione, rispetto all'anno prima, è stata dell'1,1%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.