videogiochi Tre milioni di dollari al campione del mondo di Fortnite

Si chiama Kyle Giersdorf, alias "Bugha", ha 16 anni e domenica a New York si è laureato campione del mondo del videogioco Fortnite. Una vittoria accompagnata da un assegno di tre milioni di dollari.

stadio con enormi schermi led

Allo stadio Artur Ashe questa volta i protagonisti non sono stati Federer, Djokovic o Nadal.

Keystone / Jason Szenes

Circa 200 giocatori si sono dati appuntamento questo fine settimana nella mecca del tennis – l'Arthur Ashe Stadium, che accoglie normalmente la finale dell'US Open – per la prima edizione dei mondiali di Fortnite.

Alla fine a spuntarla nella categoria 'singolare' è stato un sedicenne della Pennsylvania, Kyle Giersford. Il giovane ha così intascato la bellezza di tre milioni di dollari, quasi quanto il montepremi del prossimo vincitore degli US Open (3,8 milioni). Complessivamente durante l'avvenimento sono stati distribuiti premi per 30 milioni di dollari.


Il popolare videogioco, lanciato nel 2017, all'inizio di quest'anno ha superato la soglia dei 250 milioni di giocatori. Epic Games, l'editore di Fortnite, è riuscita ad incassare fino a 300 milioni di dollari al mese.

In Fortnite, il giocatore è catapultato su un'isola virtuale assieme ad altri concorrenti. Il vincitore è l'ultimo sopravvissuto. Ognuno può trovare sull'isola delle armi e dei materiali di costruzioni per costruire delle strutture allo scopo di proteggersi dagli attacchi degli avversari.

Parole chiave