Navigation

Naufragio nel Mare Egeo, almeno 25 morti accertati

La Guardia costiera turca mentre soccorre un gommone di migranti Reuters

La tragedia accaduta alla vigilia del summit tra UE e Turchia, programmato per lunedì a Bruxelles

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 marzo 2016 - 20:45

Sarebbero almeno 25 i morti nel naufragio dell'imbarcazione su cui viaggiavano al largo dell'Egeo. Altri quindici profughi sono stati soccorsi invece dalla Guardia costiera turca. A scriverlo, scrive l'agenzia turca Anadolu.

Nella stessa zona, tra Turchia e Grecia, la Marina Militare italiana è riuscita a salvare decine di migranti che si trovavano a bordo di due navigli, uno dei quali, un gommone, si stava lentamente sgonfiando dopo essersi lacerato.

Quest'ennesima strage nel mare che separa le due nazioni si verifica alla vigilia del summit straordinario tra Ankara e Unione Europea previsto per lunedì, a Bruxelles. In questa sede si discuterà in merito alle soluzioni urgenti per i problematici flussi migratori sulla rotta balcanica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.