Navigation

Milano centrale, capolinea per i migranti

Le storie di alcuni profughi che stanno vivendo nella stazione milanese la fine del loro sogno

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 giugno 2015 - 20:30

A Milano, nonostante l'impegno di decine di volontari e del Comune, i profughi continuano ad arrivare alla Stazione Centrale. Alcuni sono nuovi, altri sono tornati dopo aver cercato - inutilmente - di andare in Francia, in Svizzera o in Austria. Abbiamo raccolto le storie di alcuni di loro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.