Navigation

Matthew ha devastato Haiti, oltre mille morti

Emergenza negli USA per l'arrivo dell'uragano

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2016 - 15:20

L'uragano Matthew ha raggiunto le coste della Florida dopo aver lasciato una lunga scia di morte al suo passaggio nei Caraibi. Particolarmente colpita Haiti dove le vittime sarebbero oltre mille. La parte occidentale dell'isola di Hispaniola, già devastata dal potente terremoto del 2010, è stata flagellata dai venti che hanno distrutto interi villaggi.

Almeno 300'000 persone necessitano di assistenza umanitaria e cresce di ora in ora il numero degli sfollati. A preoccupare ora sono soprattutto le epidemie, come il colera già endemico nel paese, vista anche la scarsità d'acqua potabile mentre si è acuita la crisi alimentare con i raccolti andati persi per la furia della tempesta.

A Cuba non si lamentano vittime anche grazie alla tempestività degli interventi – 400'000 persone sono state sfollate dalle regioni orientali – ma i danni materiali alle infrastrutture e alle coltivazioni sono ingenti. Nelle ultime ore Matthew ha colpito gli USA e sta risalendo la costa orientale dalla Florida al South Carolina. Cinque i morti finora mentre un milione di persone sono rimaste senza elettricità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.