Navigation

Ondata di maltempo in Grecia, almeno 15 morti


Contenuto esterno

Almeno 15 persone sono morte a causa delle violente inondazioni che hanno colpito la Grecia, dopo le piogge torrenziali dell’ultima settimana. Venerdì mattina è stato ritrovato in vita uno di 6 dispersi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2017 - 13:15
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 16.11.2017)

Secondo i media greci, che riferiscono di centinaia di case e negozi danneggiati, i feriti sono 17.

I centri più colpiti sono Mandra, Nea Permaos e Megara, a ovest di Atene. Molte delle vittime dell’ondata di maltempo sono anziani rimasti intrappolati nelle loro case allagate, riferiscono fonti delle autorità.

Le immagini girate giovedì mattina alla periferia occidentale della capitale mostrano automobili accartocciate ai bordi delle strade, trasformate il giorno prima in violenti torrenti di fango e detriti che hanno spazzato via ogni cosa.

Contenuto esterno


Il violento nubifragio è costato la vita a 10 uomini e 5 donne. Mentre si è alla ricerca di 5 dispersi, il sindaco di Mandra afferma che "tutto è perduto e il disastro è biblico".

Il primo ministro Alexis Tsipras, intanto, ha dichiarato un periodo di lutto nazionale e promesso di fornire aiuto alle vittime, assicurandosi che siano ospitate in modo sicuro.

La violenza del maltempo ha infatti divelto muri e tetti e ad aggravare il bilancio dei danni c’è il fatto che nella regione sono diffuse le costruzioni abusive.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.