Navigation

La Banca Nazionale teme la Grecia

L'Istituto si prepara al peggio in caso di un'uscita ellenica dalla zona Euro. Il franco svizzero tornerebbe ad essere la valuta rifugio, portando ad un ulteriore apprezzamento

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 giugno 2015 - 20:48

Anche la Banca nazionale si prepara al peggio in caso di un'uscita della Grecia dalla zona Euro. Già l'abbandono della soglia minima di cambio con l'Euro, avvenbuta nel gennaio scorso e tutt'ora difesa dalla BNS, ha fatto scivolare la Svizzera nella recessione, e un'ulteriore crisi greca potrebbe peggiorare la situazione.

lntanto dop9o il nulla di fatto di giovedì dell'eurogruppo, il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, ha convocato un vertice straordinario dei Paesi dell'Eurozona sulla Grecia per lunedì 22 giugno alle 19.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.