Navigation

Italia in piazza

Venerdì in almeno 25 città italiane è andata in scena lo sciopero sociale. Migliaia di persone in piazza, soprattutto studenti, precari, immigrati

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2014 - 20:44

Caos, tafferugli, feriti e momenti di tensione in diverse piazze italiane, soprattutto a Roma e Milano. Le manifestazioni e gli scioperi - indetti da diversi sindacati - sono dunque degenerate. Migliaia di persone protestano contro le riforme avviate dal premier Renzi e contro le politiche d'austerità dell'unione europea. Un nuovo sciopero generale è previsto per il prossimo 5 dicembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.