Navigation

Immigrazione dall'Africa, scatta l'operazione Triton

La missione europea sostituisce Mare Nostrum, che è stata condotta solo dalle unità italiane

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 novembre 2014 - 22:10

È partita oggi l'operazione denominata "Triton" per il controllo dei flussi migratori nel Mar Mediterraneo e che prende il posto di "Mare Nostrum". La missione europea sarà coordinata dalla Guardia di Finanza italiana e vede la partecipazione europea nei compititi di pattugliamento e a livello finanziario.

Cambiano però le modalità operative (interventi solo entro le 30 miglia dalle coste) e i costi che scenderanno da 9 a quasi 3 milioni al mese. Non mancano però le polemiche in Italia, in particolare da parte dell'opposizione, sull'impegno di Roma. Va comunque ricordato che grazie a Mare Nostrum, che ha visto impegnate senza sosta da gennaio navi ed elicotteri italiani, sono stati soccorsi oltre 100'000 migranti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.