coronavirus negli usa Pandemia, fosse comuni a New York

La pandemia di coronavirus sta colpendo duramente gli Stati Uniti dove si registrano a oggi oltre 16'000 vittime, più della Spagna e poco meno dell'Italia mentre i contagi hanno superato la cifra record di 480'000. Epicentro dell'emergenza sanitaria e New York con 7'000 decessi e 160'000 infettati, più di ogni altro paese.

Copyright 2020 The Associated Press. All Rights Reserved.

​​​​​​​

In questo contesto hanno suscitato scalpore le immagini riprese da un drone che mostrano fosse comuni ad Hart Island, l'isoletta che lambisce il Bronx. Di solito ad Hart Island, una volta alla settimana i detenuti del carcere di Rikers Island seppelliscono in media 25 cadaveri.

Ma il numero ha iniziato ad aumentare a marzo con la diffusione del coronavirus a New York, diventata l'epicentro della pandemia.

Lo stesso sindaco Bill de Blasio aveva affermato nei giorni scorsi che stava valutando la possibilità di seppellire temporaneamente le vittime del coronavirus ad Hart Island. Le immagini del TG:


Il filmato chiama indirettamente in causa le autorità, in particolare il presidente Donald Trump, accusato da molti di aver sottovalutato l'emergenza sanitaria.

Seecondo il quotidiano britannico The Guardian, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) avrebbe messo in guardia già a gennaio dai rischi di un’eventuale trasmissibilità da uomo a uomo del coronavirus. E così anche l’intelligence aveva avvisato la Casa Bianca dell’imminente pericolo.

Trump però questa settimana si è scagliato proprio contro l’OMS accusandola di essere stata troppo lenta nel definire il coronavirus una pandemia.

Parole chiave