Navigation

Trump minaccia di togliere fondi all'OMS

Donald Trump ha dichiarato martedì che gli Stati Uniti potrebbero sospendere i propri fondi per l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Il presidente americano aveva definito l'agenzia dell'Onu troppo filo-cinese, accusandola per questo di aver tardato a dare l'allarme sulla pandemia di coronavirus.

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 aprile 2020 - 16:40
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 08.04.2020)
Il presidente statunitense durante il briefing con la stampa di martedì. Keystone / Jim Lo Scalzo

Intanto, gli USA hanno fatto registrare il più alto numero di vittime da Covid-19 in 24 ore che sia mai registrato nel mondo -quasi 2000- e da un sondaggio emerge che oltre metà degli americani boccia l'azione del presidente.

All'inizio dell'incontroLink esterno quotidiano con la stampa della 'task force' anti-coronavirus, Trump aveva annunciato la sospensione dei fondi destinati all'OMSLink esterno. Incalzato dai giornalisti, ha poi in parte corretto quanto affermato: "No, non ho detto questo, ho detto che potrei sospendere i fondi. Hanno lavorato male".

Gli Stati Uniti sono il Paese che versa il maggiore contributo all'Organizzazione. Il presidente americano non ha dato dettagli su quante risorse potrebbero esserle sottratte, in un momento in cui affronta un'emergenza sanitaria senza precedenti.
 
Trump ha ripetuto come a suo avviso l'esplosione della pandemia sia stata favorita dal fatto che l'OMS è troppo vicina a Pechino e ne subisce le pressioni.

Ha inoltre affermato che se gli USA sono il Paese col più alto numero di contagi al mondo è perché gli altri mentono. "Altri Paesi hanno di fatto più casi di coronavirus di quelli dichiarati, solo che riportano numeri ingannevoli o sbagliati".

Contenuto esterno

Secondo i dati aggiornati dalla John Hopkins University mercoledì mattina, i contagi registrati negli Stati Uniti sfiorano ormai 400'000 e i decessi sono quasi 13'000.

Contenuto esterno

Intanto, dall'ultimo sondaggio CNN emerge che solo il 41% dei cittadini statunitensi pensa che la risposta data dalla Casa Bianca alla pandemia sia quella giusta; per il 55%, Trump ha fatto un "pessimo lavoro".

Contenuto esterno

Un risultato reso notoLink esterno nel giorno in cui gli USA contano un numero di morti da Covid-19 mai visto in 24 ore nel mondo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.