Navigation

Incendi in California, è allarme inquinamento

Quel che resta di un centro commerciale a Paradise. Keystone

Il bilancio degli incendi in California si è ulteriormente aggravato. I morti sono ora 63, mentre il numero dei dispersi è salito a 600, secondo quanto rendono noto le autorità statunitensi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2018 - 13:35
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 16.11.2018)

Nello Stato americano si diffonde intanto un allarme inquinamento, causato dal fumo degli incendi, che sta sporcando l'aria di alcune grandi città. Le scuole rimangono chiuse venerdì a San Francisco, Sacramento e Oakland proprio per la bassa qualità dell'aria.

Le autorità di San Francisco hanno inoltre sospeso il servizio della popolare funivia della Città.

Contenuto esterno


Cinquantamila sfollati

In tutto, quasi 10'000 case sono andate completamente distrutte e 50'000 persone hanno dovuto abbandonare la loro abitazione e accamparsi, in mancanza di un riparo da partenti e amici, anche nei parcheggi di supermercati e centri commerciali.

Membri della California Army National Guard si preparano a cercare resti umani. Copyright 2018 The Associated Press. All rights reserved.

La lista delle persone che mancano ancora all'appello sarà resa pubblica per permettere a coloro che sono riusciti a mettersi in salvo di farsi vivi, ma intere squadre di anatomo-patologi sono al lavoro per cercare tracce di resti umani.

Paradiso perduto

Da Paradise, la città nella quale si conta il maggior numero di morti e dispersi, giungono immagini aeree impressionanti: un enorme cumulo di cenere.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.