Navigation

In California i peggiori incendi di sempre

È sempre più grave il bilancio degli incendi che stanno flagellando la California da giorni: il numero dei morti accertati è salito a 31, mentre le persone disperse sono oltre 220. Oltre 300 mila gli sfollati. Le fiamme stanno mettendo in ginocchio lo stato.

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 novembre 2018 - 18:18
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno

Il fuoco non dà tregua in California e ora anche il sud dello stato si prepara al peggio, a partire dalla contea di Los Angeles, dopo la devastazione avvenuta a nord di Sacramento nella regione della Sierra Nevada.

I soccorritori temono che anche il Woolsey Fire, così come il Camp Fire, finisca fuori controllo. Finora solo il 20% delle fiamme è stato domato, mentre è in corso un'evacuazione di massa che interessa anche la località di Malibù.

Nella località settentrionale di Paradise, il 90% delle abitazioni è andato distrutto, compresi ospedali e scuole. Oltre 4 mila persone sono impegnate per tentare di fermare quello che sembra essere l'incendio più devastante della storia dello Stato.

Durante la giornata di domenica, i roghi si sono diffusi meno del previsto, ma l'aria secca e le forti raffiche di vento rendono la situazione ancora estremamente instabile.

Contenuto esterno


Neil Young attacca Trump

Il cantautore, che ha perso la sua casa di Malibu nell'incendio, ha tuonato contro il "cosiddetto presidente Donald Trump" che la scorsa settimana su Twitter ha dato la colpa dei danni provocarti dalle fiamme alla "cattiva gestione delle foreste" da parte dello stato della California e minacciato il ritiro dei fondi federali.

"La vera ragione degli incendi è il cambiamento climatico", ha mandato a dire Young sul suo sito web: "Evento climatici estremi e la nostra prolungata siccità ne fanno parte".

Altri vip che abitano nella zona sono rimasti senza tetto in questi giorni. L'attore scozzese Gerald Butler ha postato su Twitter una foto dei resti della sua villa sventrata dal fuoco, ringraziando i vigili del fuoco per il loro coraggio. 


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.