Navigation

Costa Concordia, pena confermata

Sentenza confermata per Schettino keystone

La Corte d'appello di Firenze ha sottoscritto la sentenza di primo grado a 16 anni di reclusione per Francesco Schettino

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 maggio 2016 - 21:09

Confermata la condanna a 16 anni di reclusione per il naufragio della nave da crociera Costa Concordia, inabissatasi al largo dell'isola del Giglio la sera del 13 gennaio 2012, all'ex comandante Francesco Schettino. Lo ha deciso martedì in serata la Corte d'appello di Firenze.

Il processo d'appello, dopo che Schettino era già stato condannato in primo grado dal Tribunale di Grosseto a 16 anni di carcere, era iniziato lo scorso 28 aprile davanti ai giudici fiorentini. La Corte d'appello, come detto, ha sostanzialmente confermato la sentenza di Grosseto. Il pubblico ministero, all'inizio del secondo procedimento a carico dell'ex comandante, aveva chiesto 27 anni di reclusione per i reati di naufragio, omicidio e lesioni plurimi colposi, abbandono, false informazioni alla capitaneria.

Il naufragio della Concordia aveva provocato la morte di 32 persone.

ANSA/Swing

QuestaLink esterno e altre notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.