La televisione svizzera per l’Italia

Approvato definitivamente dal Parlamento italiano l’accordo sui frontalieri

Il valico doganale di Chiasso.
Dopo anni di tentennamenti, mercoledì il Parlamento italiano jha infine accolto l'accordo sulla tassazione dei frontalieri. © Keystone / Gaetan Bally

Il nuovo accordo sui frontalieri è stato definitivamente accettato dal Parlamento italiano. Il Senato lo ha approvato mercoledì in terza lettura all'unanimità. La Svizzera sarà stralciata dalla lista nera dei paradisi fiscali.

Via libera all’unanimità dall’Aula al Senato al ddl per la ratifica dell’Accordo tra Italia e Svizzera sulle doppie imposizione dei lavoratori transfrontalieri e del Protocollo che modifica la Convenzione tra i due Paesi per evitare le doppie imposizioni.

Il provvedimento è stato approvato in via definitiva con 120 voti favorevoli. La Camera dei deputati ha approvato all’unanimità (239 voti a favore e nessun contrario) l’intesa sul nuovo regime fiscale per i lavoratori e le lavoratrici transfrontaliere il 4 maggio scorso.

La nuova intesa, sottoscritta il 23 dicembre 2020 dopo anni di trattative, sostituirà quella del 1974. Da parte elvetica, era stata accolta dal Consiglio degli Stati il 13 dicembre 2021 e poi dal Consiglio Nazionale il primo marzo dello scorso anno, mentre in Italia l’iter ha subito notevoli ritardi, anche a causa dei diversi cambiamenti di governo.

+ Frontalieri, cosa cambia con il nuovo accordo?

Grazie all’intesa la Svizzera tratterrà l’80% (oggi poco più del 60%) dell’imposta alla fonte ordinaria prelevata sul reddito dei nuovi frontalieri che lavoreranno sul suo territorio. Questa categoria sarà tassata in via ordinaria anche in Italia. La doppia imposizione verrà eliminata.

Alle persone che lavorano o hanno lavorato in Ticino, nei Grigioni e in Vallese tra il 31 dicembre 2018 e la data di entrata in vigore del testo si applica invece un regime transitorio. I cosiddetti frontalieri attuali, continueranno a essere tassati esclusivamente in Svizzera.

Infine, le modifiche, riguardanti la tassazione del telelavoro e la rimozione della Svizzera dalla lista nera dei paradisi fiscali, erano state proposte dal Consiglio federale a Roma durante l’incontro del 20 aprile tra la ministra delle finanze svizzera Karin Keller-Sutter e il suo omologo italiano Giancarlo Giorgetti.

Contenuto esterno


Attualità

tariq ramadan di profilo

Altri sviluppi

Al via il processo d’appello contro Tariq Ramadan

Questo contenuto è stato pubblicato al Assolto in primo grado dall'accusa di violenza carnale e coazione sessuale, l'islamologo svizzero Tariq Ramadan torna lunedì davanti ai giudici a Ginevra per il processo d'appello.

Di più Al via il processo d’appello contro Tariq Ramadan
nastro della polizia impedisce accesso a un edificio dell'università di basilea

Altri sviluppi

Occupazione filo-palestinese, sgomberata l’Università di Basilea

Questo contenuto è stato pubblicato al La polizia di Basilea Città ha sgomberato nella mattinata di lunedì un edificio dell'Università di Basilea occupato da attivisti e attiviste filo-palestinesi. Lo ha annunciato la stessa polizia cantonale tramite un post su X (ex Twitter).

Di più Occupazione filo-palestinese, sgomberata l’Università di Basilea
zelensky

Altri sviluppi

Zelensky invita Joe Biden e Xi Jinping in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Domenica il presidente ucraino ha invitato il suo omologo statunitense e quello cinese a partecipare al summit sulla pace in Svizzera.

Di più Zelensky invita Joe Biden e Xi Jinping in Svizzera
Attentato in Piazza delle Loggia a Brescia.

Altri sviluppi

Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese

Questo contenuto è stato pubblicato al L’attentato di matrice neofascista in Piazza della Loggia a Brescia nel 1974 provoca 8 morti e 102 feriti. Da documenti desecretati, oggi emergono legami con la Svizzera italiana.

Di più Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese
L'attrice Mikey Madison in una scena del film "Anora"

Altri sviluppi

A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro

Questo contenuto è stato pubblicato al Al 77esimo Festival del film, il premio della giuria è andato a "Emilia Perez" di Jacques Audiard, mentre il premio speciale se lo è aggiudicato "Il seme del fico sacro", del regista dissidente Mohammad Rasoulof.

Di più A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro
Kharkiv

Altri sviluppi

Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv

Questo contenuto è stato pubblicato al L’esercito di Mosca colpisce, con due bombe plananti, un centro commerciale della seconda città ucraina. I morti potrebbero essere decine.

Di più Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv
Sono circa 500 le persone che hanno partecipato in maniera pacifica.

Altri sviluppi

Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa

Questo contenuto è stato pubblicato al La manifestazione si è svolta in risposta ad un servizio tv sulla vicenda di una donna violentata e picchiata nell'appartamento di un avvocato. Un caso per il quale le autorità non avrebbero agito come avrebbero dovuto.

Di più Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR