In pillole La settimana in Svizzera

Mentre i partiti ecologisti trionfano a Zurigo, la Svizzera si rivela seconda al mondo nel passaggio alle energie rinnovabili; stagna però l'uso dei mezzi pubblici. Preoccupano, intanto, le antenne del 5G e lo 'svapo' tra gli adolescenti, ma calano i reati. Riassunto della settimana.

La settimana si è aperta con il successo dei partiti il cui tema di predilezione è l'ambiente (e la battuta d'arresto della destra conservatrice) alle elezioni cantonali di Zurigo. Sono considerate un test per le imminenti federali: è il cantone più popoloso del Paese.

Lunedì, l'Ufficio federale di statitistica ha pubblicato i dati sulla criminalità nel 2018. In Svizzera, in media, si registrano ogni giorno 1185 infrazioni del Codice penale, di varia natura e gravità. Ciò che corrisponde a una diminuzione del'1,4% rispetto al 2017.

Nel passare dall'uso di fonti energetiche non rinnovabili a fonti rinnovabili, la Svzzera è ancora più lenta della Svezia, ma ha superato la Norvegia. Lo ha reso noto il Forum economico mondiale, che stila una graduatoria sullla base di 40 criteri.

Stagna, tuttavia, l'utilizzo di mezzi pubblici. Uno studio i cui risultati sono stati resi noti mercoledì, dice che gli svizzeri continuano a effettuare con un mezzo privato quattro spostamenti su cinque.

Intanto, spuntano nel Paese le prime antenne per il nuovo standard di telefonia mobile 5G. Non pochi sono preoccupati, per la salute, l'impatto ecologico o sul paesaggio. Qui i pareri di un tecnico, di un medico, e dei dimostranti di un villaggio grigionese.

La vera preoccupazione della settimana, tuttavia, è lil crescente uso della sigaretta elettronica -con prodotti contenenti nicotina- da parte degli adolescenti. Che emerge da un'inchiesta nazionale della fondazione Dipendenze SvizzeraLink esterno, pubblicata giovedì.

Si è infine parlato di Var, Video assistant referee, l'assistente dell'arbitro che nelle partite di calcio esamina le situazioni dubbie con l'ausilio della registrazione video. Il prossimo anno, sarà introdotto anche in Svizzera.


Parole chiave