La televisione svizzera per l’Italia

Viola Amherd: “Non direi mai agli altri Paesi come comportarsi”

viola amherd consigliera federale
La sua è la prima reazione ufficiale dopo le dichiarazioni della direttrice della RUAG. Keystone / Anthony Anex

Viola Amherd sulle dichiarazioni della direttrice della RUAG, che nelle scorse settimane ha invitato Germania e Spagna a inviare in Ucraina materiale bellico fabbricato in Svizzera: "Io non mi intrometterei mai negli affari degli altri Paesi".

La consigliera federale Viola Amherd ha finalmente preso posizione sulle dichiarazioni della direttrice della RUAG Brigitte Beck, che circa tre settimane fa aveva invitato alcuni Paesi europei a inviare in Ucraina armamenti prodotti in Svizzera senza rispettare il divieto di riesportazione previsto dalla legge elvetica. La responsabile del dipartimento della difesa ha fatto sapere che l’azienda bellica di proprietà della Confederazione sta facendo chiarezza sull’accaduto.

Contenuto esterno

“Se Germania e Spagna decidessero di fornire materiale bellico elvetico all’Ucraina, violando la legge federale sulla riesportazione, non penso che la Svizzera arriverebbe mai a perseguirli”: il concetto espresso lo scorso 2 maggio dalla direttrice della RUAG Brigitte Beck, durante una conferenza sulla neutralità e la sicurezza a Zurigo non sono passate inosservate, ma finora non ci sono state prese di posizione ufficiali da parte del Dipartimento della difesa elvetico. Critiche, invece, sono giunte da diversi schieramenti politici, in un momento in cui la neutralità svizzera è più che mai al centro del dibattito politico.

Lunedì le parole di Viola Amherd: “Ho preso contatto con il Consiglio di amministrazione della RUAG, organo che è responsabile di tutti i dipendenti dell’azienda, e mi hanno assicurato che sono in corso accertamenti”.

La consigliera federale, però, non si è sbilanciata in merito alla pertinenza dell’uscita di Brigitte Beck: “Io non mi intrometterei mai negli affari di altri Paesi – ha detto – e non darei mai loro delle raccomandazioni. Non piacerebbe nemmeno a noi svizzeri se gli altri ci dicessero cosa fare”.

Attualità

La capsula Sarco per l'eutanasia assistita.

Altri sviluppi

Capsula per suicidio Sarco: primo impiego entro l’anno

Questo contenuto è stato pubblicato al Una nuova associazione di aiuto al suicidio, The Last Resort, ha presentato ufficialmente oggi la capsula per suicidio Sarco. Ma polemiche e dubbi non mancano.

Di più Capsula per suicidio Sarco: primo impiego entro l’anno
Veduta del piccolo villaggio di Chaux-du-Milieu

Altri sviluppi

“Troppi bimbi”, stop alle nuove famiglie a Chaux-du-Milieu

Questo contenuto è stato pubblicato al Il piccolo comune neocastellano ha deciso di porre un freno all'arrivo di nuove famiglie sul suo territorio poiché la presenza di molti bambini e bambine sta creando insolubili problemi alle casse pubbliche.

Di più “Troppi bimbi”, stop alle nuove famiglie a Chaux-du-Milieu
Area Schengen in un aeroporto UE.

Altri sviluppi

Frontiere Schengen, 300 milioni dalla Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La dotazione globale del fondo per il presidio dei confini UE è di 6,2 miliardi di euro, di cui una cinquantina torneranno nella Confederazione per l'implementazione dei nuovi sistemi di informazione e scambio dati.

Di più Frontiere Schengen, 300 milioni dalla Svizzera
confezioni wegovy ozempic e mounjaro

Altri sviluppi

Iniezioni dimagranti, attesi costi per centinaia di milioni

Questo contenuto è stato pubblicato al Il clamore e la curiosità attorno alle iniezioni per la perdita di peso, destinate in primis ai diabetici, stanno facendo lievitare enormemente i costi sanitari.

Di più Iniezioni dimagranti, attesi costi per centinaia di milioni
veicoli posteggiati

Altri sviluppi

Calano in Svizzera le immatricolazioni di veicoli stradali

Questo contenuto è stato pubblicato al Le vendite di veicoli a motore sono scese in giugno: sono stati immatricolati 33'100 auto, camion, bus e moto, con una flessione del 9% rispetto allo stesso periodo del 2023.

Di più Calano in Svizzera le immatricolazioni di veicoli stradali
zelensky

Altri sviluppi

Kiev apre a un dialogo con Mosca

Questo contenuto è stato pubblicato al Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha aperto la porta a una partecipazione della Russia a un prossimo vertice di pace tra i due Paesi.

Di più Kiev apre a un dialogo con Mosca

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR