La televisione svizzera per l’Italia

Si vola di nuovo tra Ginevra e Pechino, ma…

viaggiatori cinesi in aeroporto con lmascherine e valigie
Si torna a viaggiare, ma con calma. Keystone / Wu Hao

Riprendono i voli diretti di Air China tra Ginevra e Pechino, ma mancano, per ora, passeggere e passeggeri.

Dopo quasi tre anni di stop a causa della pandemia, e in seguito all’abbandono delle restrizioni sanitarie, a Ginevra sono ripresi i voli diretti della Air China da e per Pechino. Pochi i passeggeri e le passeggere a bordo, però. E le compagnie aeree sono preoccupate.

Il collegamento tra Cina e Svizzera avviene una volta alla settimana, ma a causa del poco interesse due voli sono già stati annullati, uno è arrivato con 90 posti occupati su 237 disponibili e quello della prossima settimana non ci sarà a causa dei pochi biglietti venduti.

Per il direttore generale di Air China Svizzera Chen Ge, si tratta per ora di “voli simbolici piuttosto che economici”. “Sta migliorando anche la situazione dei visti tra i due Paesi. Vediamo sempre più prenotazioni e quindi siamo fiduciosi per il futuro”, ha dichiarato ai microfoni della Radiotelevisione della Svizzera romanda.

Contenuto esterno

“La Cina è il terzo partner economico per importanza della Svizzera”, ha affermato dal canto suo il direttore generale della Camera di commercio e dell’industria di Ginevra Vincent Subilia. “Siamo l’unico Paese in Europa ad avere un accordo di libero scambio con la Cina e siamo certi che questo volo contribuirà a intensificare i nostri scambi economici”.

Attualmente approfittano del collegamento diretto soprattutto persone che si spostano per viaggi di affari, ma nelle strutture alberghiere ginevrine si spera che con l’estate tornino anche turisti e turiste.

Attualità

donna sale su un'auto

Altri sviluppi

Nessun aiuto per la riconversione professionale di chi si prostituisce

Questo contenuto è stato pubblicato al Le persone che desiderano abbandonare la prostituzione non saranno aiutate a riconvertirsi professionalmente. Mercoledì il Consiglio degli Stati ha respinto all'unanimità una mozione del Consiglio nazionale in tal senso.

Di più Nessun aiuto per la riconversione professionale di chi si prostituisce

Altri sviluppi

Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Papa si scusa sull'epiteto-shock riguardante i seminaristi gay, trapelato a distanza di una settimana dall'incontro a porte chiuse con i vescovi italiani in cui sarebbe stato pronunciato, e che ieri in un baleno ha fatto il giro del mondo.

Di più Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere
sportello postale con persona carica di pacchi

Altri sviluppi

La Posta svizzera prosegue la sua cura dimagrante

Questo contenuto è stato pubblicato al Nei prossimi quattro anni la Posta chiuderà altre 170 filiali gestite in proprio. Nell'arco di 12 anni la rete di uffici postali in Svizzera è stata dimezzata.

Di più La Posta svizzera prosegue la sua cura dimagrante
donna

Altri sviluppi

Più trasparenza nei mandati dei parlamentari? Non se ne fa nulla

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio degli Stati ha respinto martedì una proposta che chiedeva maggiore trasparenza in merito alle attività accessorie dei parlamentari e delle parlamentari.

Di più Più trasparenza nei mandati dei parlamentari? Non se ne fa nulla

Altri sviluppi

Trump verso il giorno del giudizio

Questo contenuto è stato pubblicato al Si avvicina il giorno del giudizio per Donald Trump nel caso pornostar: dopo oltre un mese di processo, mercoledì il giudice darà le istruzioni alla giuria prima che si ritiri in camera di consiglio. Una decisione è attesa entro fine settimana.

Di più Trump verso il giorno del giudizio

Altri sviluppi

Trump verso il giorno del giudizio, De Niro lo attacca

Questo contenuto è stato pubblicato al Si avvicina il giorno del giudizio per Donald Trump nel caso pornostar: dopo oltre un mese di processo, mercoledì il giudice darà le istruzioni alla giuria prima che si ritiri in camera di consiglio. Una decisione è attesa entro fine settimana.

Di più Trump verso il giorno del giudizio, De Niro lo attacca

Altri sviluppi

Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Papa si scusa sull'epiteto-shock riguardante i seminaristi gay, trapelato a distanza di una settimana dall'incontro a porte chiuse con i vescovi italiani in cui sarebbe stato pronunciato, e che ieri in un baleno ha fatto il giro del mondo.

Di più Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere
carro armato

Altri sviluppi

Carri armati israeliani nel centro di Rafah

Questo contenuto è stato pubblicato al Malgrado le condanne giunte da tutto il mondo dopo l'attacco di domenica notte, nel quale sono morti decine di civili, l'esercito israeliano prosegue le operazioni nel sud della Striscia di Gaza.

Di più Carri armati israeliani nel centro di Rafah

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR