Navigation

Calato il sipario sui mondiali di St. Moritz

Contenuto esterno
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 febbraio 2017 - 11:21
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 20.2.2017)


Proprio il giorno in cui si è definitivamente consacrato Marcel Hircher, il campione austriaco che ha collezionato la sua seconda medaglia d’oro in slalom, è calato il sipario sui mondiali di sci di St. Moritz.

La cerimonia, festosa, sobria e relativamente breve, ha tenuto fede ai canoni classici con sfilate di bandiere e atleti e i discorsi di autorità politiche e sportive. Per organizzatori e operatori turistici le due settimane di gare sulla neve sono state un successo, con presenze di spettatori, molti dei quali provenienti dalla penisola, superiori alle attese. Sono state infatti 150'000 le persone che si sono distribuite lungo la pista e per metà di loro è stata la prima volta che hanno visitato l’Engadina.

L’unico aspetto non proprio edificante ha riguardato il cavo tranciato da un velivolo della squadra acrobatica di PC-7 che ha fatto cadere una telecamera non lontano dalle tribune. Ma si è trattato solo di un episodio. Difficilmente comunque la manifestazione potrà essere replicata, almeno a breve, in un’edizione olimpica per i veti politici e finanziari in atto.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.