Navigation

Aerei acrobatici, sfiorata la tragedia a St.Moritz

Contenuto esterno

Non è un ricordo di prodezza che la PC-7, la seconda formazione di aerei acrobatici dell’esercito elvetico dopo la Patrouille Suisse, ha lasciato agli spettatori dei Campionati del mondo di sci. Nessuno è rimasto ferito, ma a causa dell’incidente la gara è stata posticipata di circa mezz’ora.

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2017 - 21:45
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 17.02.2017)

Le Forze aeree svizzere hanno perturbato, loro malgrado, il buon andamento della gara di venerdì dei Campionati del mondo di sci a St. Moritz. Durante una dimostrazione della formazione PC-7, uno degli aerei ha infatti tranciato un cavo di supporto di una telecamera aerea, che si è schiantata nella zona dell’arrivo, a pochi metri dalle tribune. La seconda manche del gigante è stata posticipata di mezz’ora.

“Le Forze aeree hanno annullato tutte le altre dimostrazioni previste durante i Campionati del mondo”, ha scritto dopo l’incidente il Dipartimento federale della Difesa, precisando che la giustizia militare ha aperto un’inchiesta. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.