La televisione svizzera per l’Italia

Ottobre da record per Tilo

treno fermo in stazione
L'apertura della galleria di base del Monte Ceneri ha dato i suoi frutti: mai così tanti passeggeri sui treni Tilo. Nicola Demaldi ©Foto TILO

I treni regionali Ticino-Lombardia (Tilo) hanno registrato numeri da record: nel mese di ottobre sono infatti stati registrati 70'000 passeggeri e passeggere al giorno.

Ottobre da record per i treni regionali Ticino-Lombardia (Tilo), che hanno registrato per la prima volta oltre 70’000 passeggeri al giorno. Oltre al traffico pendolare, è in crescita, grazie al turismo, anche l’utenza estiva e quella nei finesettimana.

Un aumento che era atteso – e sperato – con l’apertura della galleria di base del Monte Ceneri, ma che è arrivato con un anno di ritardo a causa, soprattutto, delle misure in vigore durante il picco della crisi pandemica. Oggi non solo le persone sono tornate a usare i trasporti pubblici, ma lo stanno facendo ancora di più rispetto a prima del Covid-19 (+18%).

Contenuto esterno

Il direttore di Tilo Denis Rossi sottolinea ai microfoni della Radiotelevisione della Svizzera italiana RSI che il grosso aumento è già stato constatato a partire dalla primavera. “È una bella risposta del canton Ticino agli importanti investimenti fatti in passato per le infrastrutture, prima la Mendrisio-Varese, poi il Monte Ceneri”.

L’infrastruttura e i collegamenti sono stati immaginati come una nuova metropolitana della “città Ticino” e, visto l’andamento positivo, sembra che lo stia davvero diventando. C’è però anche un aspetto negativo legato a questo successo: negli orari di punta l’utenza lamenta un sovraffollamento dei treni. Un aspetto che, afferma Rossi, verrà monitorato nei prossimi mesi e, nella misura in cui i mezzi a disposizione lo permettano, verranno apportate le misure correttive necessarie. L’offerta, drasticamente aumentata con gli investimenti fatto, non verrà aumentata in maniera massiccia nei prossimi anni. L’obiettivo per il futuro è quello di far funzionare il tutto per il meglio, andando a intervenire puntualmente laddove necessario.

Locarno-Milano la più frequentata

Stando al comunicato diffuso da TiloCollegamento esterno proprio lunedì, la tratta più frequentata è la RE80, che collega Locarno a Lugano e Chiasso ogni 30 minuti e a Milano Centrale ogni ora. Una linea sulla quale, ci legge nella nota, il 60% di passeggere e passeggeri sale in una stazione elvetica, mentre il restante 40% lo fa in una stazione lombarda.

Attualità

uomo con passamontagna tiene un cappio

Altri sviluppi

Forte aumento delle esecuzioni capitali nel mondo

Questo contenuto è stato pubblicato al L'anno scorso il numero di esecuzioni nel mondo ha raggiunto il livello più alto dal 2015. Amnesty International ne ha contate 1'153, senza la Cina, che non fornisce cifre. La progressione più alta è stata registrata in Iran.

Di più Forte aumento delle esecuzioni capitali nel mondo
auto tra muraglioni di neve

Altri sviluppi

Riapre il passo del San Gottardo

Questo contenuto è stato pubblicato al La barriera sulla strada che porta ai 2'108 metri del valico tra il Ticino e Uri è stata sollevata alle 11:00 di mercoledì. L’apertura è stata posticipata a causa della neve.

Di più Riapre il passo del San Gottardo
persone che votano

Altri sviluppi

In Sudafrica si rinnova il Parlamento

Questo contenuto è stato pubblicato al Oltre 26 milioni di sudafricani sono chiamati alle urne mercoledì per eleggere i 400 membri del Parlamento, che dovranno poi a loro volta nominare il prossimo presidente.

Di più In Sudafrica si rinnova il Parlamento
donna sale su un'auto

Altri sviluppi

Nessun aiuto per la riconversione professionale di chi si prostituisce

Questo contenuto è stato pubblicato al Le persone che desiderano abbandonare la prostituzione non saranno aiutate a riconvertirsi professionalmente. Mercoledì il Consiglio degli Stati ha respinto all'unanimità una mozione del Consiglio nazionale in tal senso.

Di più Nessun aiuto per la riconversione professionale di chi si prostituisce

Altri sviluppi

Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Papa si scusa sull'epiteto-shock riguardante i seminaristi gay, trapelato a distanza di una settimana dall'incontro a porte chiuse con i vescovi italiani in cui sarebbe stato pronunciato, e che ieri in un baleno ha fatto il giro del mondo.

Di più Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere
sportello postale con persona carica di pacchi

Altri sviluppi

La Posta svizzera prosegue la sua cura dimagrante

Questo contenuto è stato pubblicato al Nei prossimi quattro anni la Posta chiuderà altre 170 filiali gestite in proprio. Nell'arco di 12 anni la rete di uffici postali in Svizzera è stata dimezzata.

Di più La Posta svizzera prosegue la sua cura dimagrante
donna

Altri sviluppi

Più trasparenza nei mandati dei parlamentari? Non se ne fa nulla

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio degli Stati ha respinto martedì una proposta che chiedeva maggiore trasparenza in merito alle attività accessorie dei parlamentari e delle parlamentari.

Di più Più trasparenza nei mandati dei parlamentari? Non se ne fa nulla

Altri sviluppi

Trump verso il giorno del giudizio

Questo contenuto è stato pubblicato al Si avvicina il giorno del giudizio per Donald Trump nel caso pornostar: dopo oltre un mese di processo, mercoledì il giudice darà le istruzioni alla giuria prima che si ritiri in camera di consiglio. Una decisione è attesa entro fine settimana.

Di più Trump verso il giorno del giudizio

Altri sviluppi

Trump verso il giorno del giudizio, De Niro lo attacca

Questo contenuto è stato pubblicato al Si avvicina il giorno del giudizio per Donald Trump nel caso pornostar: dopo oltre un mese di processo, mercoledì il giudice darà le istruzioni alla giuria prima che si ritiri in camera di consiglio. Una decisione è attesa entro fine settimana.

Di più Trump verso il giorno del giudizio, De Niro lo attacca

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR